Guida per iniziare a vendere su Etsy

Se sei un rivenditore di qualsiasi genere di oggetti fatti a mano, prodotti da bagno, arte, fotografia o gioielli, non vorrai perderti le opportunità offerte dai 54 milioni di membri di Etsy. In qualche modo, la vendita su Etsy è simile ai sistemi di e-commerce come eBay, ma allo stesso tempo ha le proprie complessità e requisiti che essere un venditore comporta.

Quindi, come avviarsi sulla piattaforma? Ecco alcuni semplici passi per aiutarti ad iniziare.

Cosa stai vendendo?

Dovresti avere la consapevolezza sia di cosa esattamente includa la tua linea di prodotti, sia del mercato che essa mirerà ad avere come target sul sito. Etsy è ricco di commercianti che vendono prodotti molto simili, quindi se non possiedi qualcosa che ti distingua dalla massa o che abbia un fattore di differenziazione in termini di qualità o prezzo, potrebbe essere difficile farsi notare.

Fotografie favolose

Forse anche più delle piattaforme di e-commerce convenzionali, Etsy pone una grande enfasi sulle accattivanti fotografie degli oggetti. Naviga un po’ sul sito e noterai che è stato impiegato del tempo al fine di presentare i prodotti sotto la migliore luce possibile. Se le tue foto non competono con le altre, avrai una minore possibilità di invogliare i clienti a fare acquisti. Non avrai bisogno di una galleria enorme, ma ogni prodotto dovrà essere ben presentato.

Il prezzo conta

Devi affrontare una decisione importante quando si tratta di dare un prezzo ai tuoi oggetti. Fallire nell’impostare la tua fascia di prezzo correttamente potrebbe vedere i tuoi clienti sottratti da un concorrente che stabilisce prezzi più competitivi, o potrebbe farti perdere potenziali profitti. Dai un’occhiata alla utile guida di Etsy per la determinazione del prezzo dei tuoi prodotti.

E non dimenticare…

Prima di iniziare, avrai bisogno di scegliere il ‘nome del negozio’ Etsy, ovvero il modo in cui il sito caratterizza i propri venditori. Dovrebbe essere facile da ricordare, ma allo stesso tempo dovrebbe collegarsi in qualche modo al tipo di prodotti che starai vendendo. L’attenzione andrebbe anche rivolta alla scelta di una foto profilo e un banner, che accoglierà i clienti quando navigheranno sulla tua pagina.

Spedizioni

Una volta che avrai compreso come vendere su Etsy, varrà anche la pena fare un controllo approfondito sulle norme di spedizione di Etsy prima di cominciare, allo scopo di capire i tuoi obblighi e come attrarre clienti internazionali.

Puoi utilizzare Packlink per spedire i tuoi oggetti e trarre vantaggio da un sito di confronto prezzi di spedizione che compara i prezzi dei più importanti corrieri al mondo, offrendo una percentuale di sconto dal 50 al 70% rispetto ai prezzi pubblici dei corrieri, in modo tale da permetterti di risparmiare sulle tue spedizioni.

Se sei un rivenditore di qualsiasi genere di oggetti fatti a mano, prodotti da bagno, arte, fotografia o gioielli, non vorrai perderti le opportunità offerte dai 54 milioni di membri di Etsy. In qualcMaggiori informazioni

Come spedire il vino con Corriere Espresso

Il mercato del vino, sia a livello nazionale che internazionale, è in costante espansione, con l’Italia leader mondiale a livello di quantità di vino esportato. Per questo motivo, quella di organizzare la spedizione di pacchi fragili per l’invio di bottiglie, molto spesso costose e pregiate, è un’esigenza diffusa per i negozi specializzati, gli e-commerce, ma anche per gli appassionati di enologia. Per assecondare il trend quasi tutti i principali corrieri hanno organizzato servizi ad-hoc per la spedizione di questo tipo di prodotti. Vediamo come spedire vino e tutte le indicazioni per spedire singole bottiglie o casse di vino senza incorrere in inconvenienti spiacevoli ed in tutta sicurezza.

Innanzitutto è consigliabile inserire i contenitori in tenuta stagna dopo aver controllato la chiusura di ogni singolo pezzo. In secondo luogo è obbligatorio imballare il vino in contenitori specifici, senza mischiarlo con altri tipi di merce che andrebbero a contrastare la dichiarazione obbligatoria da compilare al momento della spedizione.

Accorgimenti da adottare anche nel caso in cui le bottiglie da inviare facciano parte di una confezione regalo. Per mantenere il contenuto al sicuro, inoltre, è necessario separare ogni oggetto con materiale d’imballaggio specifico.

L’imballaggio del vino

Nella maggior parte dei casi il vino deve essere imballato in posizione verticale per facilitare la spedizione ed evitare rischi di contaminazione. Per i vini più pregiati e con caratteristiche di provenienza e conservazione particolari, tuttavia, è possibile l’imballaggio in posizione orizzontale.

Le migliori scatole per la spedizione di vino sono quelle realizzate in cartone robusto a più strati. Per le piccole spedizioni o per quelle all’estero è possibile utilizzare anche contenitori di poliestere espanso. Soluzione comunque sconsigliata per l’invio di collezioni numerose, sia per le dimensioni del contenitore che per i costi del materiale. Molto sicure sono anche le scatole di legno, sempre meno usate tuttavia a causa del peso, che incide sul costo della spedizione.

Per separare una bottiglia dall’altra i migliori inserti sono i separatori di doppio spessore (per le spedizioni “verticali”) o quelli di cartone appositamente realizzati per pacchi piatti. La cosa più importante da considerare è che il separatore raggiunga almeno l’altezza della bottiglia, impedendo il contatto tra un pezzo e l’altro.

I servizi dei corrieri

La maggior parte dei corrieri internazionali prevede servizi di spedizione speciali per il vino, permettendo l’invio di bottiglie con contenuto alcolico inferiore al 70% pressoché in tutta l’Unione europea. Per i commercianti vinicoli e le aziende che effettuano spedizioni numerose, inoltre, è prevista la possibilità di realizzare contratti specifici.

Alcuni corrieri come UPS, per esempio, offrono ai propri clienti anche imballaggi certificati e testati in maniera specifica per proteggere bottiglie di vino di dimensioni standard da 75 cl ed adatti a contenere da 1 a 12 pezzi. In alternativa è comunque possibile far certificare gli imballaggi “home-made” dalle ditte di spedizione.

Spedizione del vino negli USA, in Italia e in Europa

Le bottiglie di vino possono essere spedite in regime di accisa o in daziato sospeso, non devono avere un contenuto di alcool superiore al 70% e devono essere inserite in contenitori di capacità massima di 5 litri.

I pacchi contenenti bevande alcoliche, inoltre, devono indicare specificatamente il contenuto con la dicitura “bevande alcoliche” nell’etichetta di spedizione, nella lettera di vettura e sugli altri documenti.

La consegna è affidata soltanto agli adulti: per questo è importante specificare anche l’intestatario ed i dati di consegna sui documenti di spedizione.

Vino ed alcolici sono soggetti ad accisa in tutti gli Stati dell’Unione Europea e devono essere accompagnati nella spedizione dalla documentazione specifica e dalle marche da bollo fiscali. I moduli suddetti sono necessari per permettere alle autorità di controllare le merci spedite e per assicurare il pagamento delle tasse da applicare. Preparare in maniera corretta la documentazione, inoltre, permetterà anche ai mittenti di recuperare, o in caso di merci in daziato sospeso, di evitare il pagamento di alcuni dei dazi legati alle spedizioni internazionali. Se richiesto, infine, chi spedisce le bottiglie di vino deve fornire la prova documentata del pagamento di tutte le accise specifiche.

Per ulteriori informazioni legate ai regimi di tassazione di ogni Paese europeo (pubblicate dalla Commissione Europea) è possibile collegarsi a questi indirizzi web:

Per la spedizione del vino negli USA, invece, occorrono altre procedure. Le importazioni in questo caso sono regolate dalla Food and Drug Administration, per cui occorre registrarsi alla FDA e sottoporre una Prior Notice, obbligatoria per le spedizioni effettuate da produttori e imprese. Il contenuto del pacco deve inoltre essere descritto nella lettera di vettura (airwaybill), in cui deve essere riportato anche il numero di conferma (confirmation number) della Prior Notice.

Il mercato del vino, sia a livello nazionale che internazionale, è in costante espansione, con l’Italia leader mondiale a livello di quantità di vino esportato. Per questo motivo, quella di organizzarMaggiori informazioni

Come spedire una bicicletta con corriere espresso

Siete amanti dell’ambiente e del vivere sano ed amate le passeggiate in bicicletta? Oppure siete appassionati di ciclismo sportivo o mountain bike? Se oltre ad avere queste passioni volete risparmiare sui vostri viaggi (fino al 30% del costo della spedizione) leggete questa piccola guida: oggi parleremo dei consigli per l’imballaggio e invio della vostra bicicletta con spedizioni economiche usando i principali corrieri internazionali e nazionali.

Procurati la scatola giusta

I rivenditori di biciclette, nella maggior parte dei casi, gettano gli imballaggi degli oggetti in vendita. La prima mossa da fare, quindi, è quella di chiedere ai negozianti se possono darvene una. In alternativa potrete acquistare una scatola adatta per pochi euro anche su Internet o utilizzare la confezione di una tv a schermo piatto. Ricordate che più piccola è la scatola e più risparmierete nella spedizione.

Valuta quali sono le parti della bici da smontare

Per risparmiare dovrete far sì che il vostro pacco sia più possibile piccolo e compatto e non presenti sporgenze indesiderate. Quindi ricordatevi sempre di smontare i pedali, ovviamente in senso opposto a quello della pedalata per evitare danni all’imballaggio. Altre componenti che potrebbero crearvi problemi sono il portapacchi, la sella, le ruote e le parti terminali delle forcelle. Il consiglio, in questo caso, è quello di smontare queste parti ed avvolgerle singolarmente in carta da giornale o componenti da imballaggio (se ne trovano in grandi quantità a pochi centesimi).

Se invece deciderete di non effettuare tutte queste operazioni, concentratevi almeno sul manubrio e le ruote: il primo deve essere allentato e piegato sul telaio; le seconde vanno protette con strati di cartone e, possibilmente, sgonfiate.

Riempite, infine, con il materiale da imballaggio rimasto o con carta di giornale gli spazi fra una parte e l’altra della bici, facendo sì che nulla si muova durante la spedizione.

Calcola il costo della spedizione

Una volta effettuate le operazioni precedenti misurate peso, altezza, profondità e larghezza della scatola. Effettuata la misurazione, potete calcolare il preventivo della spedizione direttamente sul sito del corriere, o cercare la spedizione più economica usando un comparatore di tariffe corrieri. In entrambi i casi, basterà inserire i dati del pacco e della destinazione per avere un costo della spedizione della bicicletta. In media una bicicletta da uomo dovrebbe pesare tra i 15 ed i 25 kg ed il pacco dovrebbe essere di dimensioni intorno ai 96x67x26 cm.

Cerca di rimpicciolire la scatola

Se credete che le dimensioni del pacco siano eccessive oppure che il corriere non vi accetti il collo, potete ridurre la scatola effettuando un taglio di circa 10 centimetri in senso verticale agli angoli dell’apertura superiore. Ricordate sempre che imballare con i giusti accorgimenti potrà farvi risparmiare fino al 30% del costo della spedizione e che, a parità di peso, meno ingombrante sarà la vostra confezione e meno spenderete per il corriere.

Smontare la bici, inoltre, aiuta a ridurre il peso volumetrico. Il peso, infatti, è una delle determinanti fondamentali per determinare il costo di trasporto di un pacco, alla pari del volume. Dal momento che di solito i mezzi di trasporto utilizzati dai corrieri si riempiono prima di aver raggiunto il peso massimo trasportabile, nella maggior parte dei casi è il peso volumetrico a fare il prezzo. Questo diventa quindi il parametro più importante da considerare quando pensiamo di fare spedizioni di grandi dimensioni. Ricordiamo che questa misura si calcola moltiplicando il volume del pacco per il coefficiente di capacità cubica (che varia da corriere a corriere) normalmente compreso tra 200 e 300.

I corrieri per spedizioni delle biciclette in Italia e all’estero

Il prezzo per la spedizione, quindi, dipende dalle dimensioni del pacco e dal calcolo del peso volumetrico. Per avere un preventivo completo è sufficiente inserire i dati dello stesso nei motori di ricerca interni dei principali corrieri espresso. Se scegliete Packlink per la vostra spedizione, la spesa partirà da 21 euro, per il territorio italiano, con ritiro e consegna compresi nel prezzo.

Usando lo stesso comparatore prezzi dei corrieri, potrete ottenere preventivi sulle migliori tariffe di spedizioni internazionali. In linea di massima, per risparmiare nella spedizione della vostra bicicletta all’estero, il consiglio è affidarsi a corrieri internazionali che abbiano una ampia rete di hub e filiali in Italia e all’estero. Tra questi corrieri, ricordiamo sicuramente TNT e UPS. Se invece dovete inviare con corriere ad esempio più di una bicicletta, o addirittura spedire una moto e quindi spedire pacchi voluminosi, uno dei corrieri maggiormente specializzati è sicuramente Artoni e Poste italiane possono con cui è possibile effettuare spedizioni sia in Italia sia di pacchi internazionali.

Siete amanti dell’ambiente e del vivere sano ed amate le passeggiate in bicicletta? Oppure siete appassionati di ciclismo sportivo o mountain bike? Se oltre ad avere queste passioni volete risparmiareMaggiori informazioni

Come inviare pacchi con Poste Italiane

Poste Italiane è il primo gestore nazionale di servizi postali, con oltre 13.000 uffici sparsi sul territorio. L’azienda è talmente storica che ormai la maggior parte degli italiani la associa quasi esclusivamente a servizi postali legati al recapito di buste e bollette, meno noti sono noti invece i servizi di Poste Italiane come corriere. In questo articolo vedremo come è possibile inviare pacchi con Poste Italiane e in particolare le soluzioni specificatamente pensate per l’e-commerce, ma che allo stesso tempo vanno incontro alle esigenze di una vasta gamma di utenti che devono spedire pacchi.

CRONO EXPRESS

Crono Express è servizio premium di Poste dedicato all’e-commerce: una soluzione che vuole coniugare velocità di risposta al cliente e versatilità, grazie alla garanzia di consegna in 1-2 giorni lavorativi e  alle varie opportunità di personalizzazione della spedizione in base ai bisogni del destinatario.

È possibile spedire su tutto il territorio nazionale pacchi fino a 30 kg di peso con due misure disponibili:

  • » Standard: lunghezza massima 100 cm e somma dei tre lati non superiore a 150 cm.
  • » Voluminoso – lunghezza massima 150 cm e somma dei tre lati non superiore a 220 cm.

Il prezzo del servizio viene stabilito in base al peso effettivo del pacco e varia in base a cinque fasce di peso: 0-2 kg; 2-5 kg; 5-10 kg; 10-20 kg; 20-30 kg.

L’aspetto interessante di Crono Express è che il servizio di ritiro del pacco (pick up) presso la sede del cliente, è compreso nel prezzo. Su richiesta, la consegna della spedizione potrà avvenire o al domicilio del destinatario o presso un ufficio postale attraverso il servizio Fermoposta o Casella Postale.

Con Crono Express è anche possibile scegliere tra una molteplicità di servizi accessori, sempre più richiesti nel mondo dell’e-commerce, in modo da andare incontro alle diverse esigenze dei clienti. Sono previste le seguenti opzioni:

  • » Contrassegno: il pagamento della spedizione è a carico del destinatario e avviene al momento della consegna.
  • » Assicurazione: pagando una piccola cifra è possibile assicurare la propria merce scegliendo tra varie opzioni di copertura.
  • » Smart Alert: con questo servizio sia il venditore che il destinatario Con Smart Alert sono informati sullo status della spedizione attraverso l’invio di un messaggio, via sms e/o via e-mail.
  • » Digipod: servizio che consente di ottenere l’immagine della Lettera di Vettura firmata dal destinatario. Questa è accessibile dal portale Crononline.it
  • » Pod: servizio accessorio che consente di ricevere una fotocopia della Lettera di Vettura che riporta la data di consegna e la firma di chi ha ritirato la spedizione.

CRONO INTERNAZIONALE

Crono Internazionale è il servizio di spedizioni pensato in maniera specifica per l’e-commerce fuori del territorio nazionale, ideale per tutti coloro che spediscono buoni quantitativi di pacchi all’estero. Crono Internazionale consente di spedire le tue merci in oltre 200 Paesi in tutto il mondo grazie alla presenza di circa 700.000 uffici postali. Il peso consentito è fino a 30 kg, le dimensioni sono: lunghezza massima 150 cm e somma dei tre lati non superiore a 225 cm. Il ritiro del pacco (pick up) presso la sede del Cliente, è compreso nel prezzo.

Con il servizio Crono Internazionale Poste Italiane garantisce la consegna del pacco in 3 giorni lavorativi. Anche il servizio Crono Internazionale  prevede servizi aggiuntivi tra cui l’assicurazione sulle spedizioni, la Smart Alert, e la POD, la prova di consegna cartacea.

TRACKING

Con il servizio Poste Italiane tracking è possibile seguire il percorso del pacco spedito fino alla consegna. Basta controllare dal proprio pc lo stato della merce tramite la mai di conferma che il portale invia una volta partita la spedizione. Il servizio di tracciamento è semplicissimo da usare: è sufficiente copiare il codice di tracking fornito, inserirlo nel box di ricerca e procedere con le verifiche. È possibile usufruire del servizio per i pacchi, le lettere e le raccomandate, inviati sia in Italia che all’estero.

ALTRE SOLUZIONI

Crono Express e Crono Internazionale sono le soluzioni di spedizioni pacchi Poste Italiane pensate in maniera specifica per l’e-commerce. Oltre a queste, sono disponibili il Postedelivery Webexpress (consegna in tutta Italia in un solo giorno lavorativo), Postedelivery Web (consegna in 4 giorni lavorativi) Pacco Ordinario (il servizio entry level, il più economico). Ricordiamo infine la disponibilità di alcuni Paccomat, chioschi automatizzati presenti al momento solo nelle principali città italiane, in cui è possibile inviare e ritirare pacchi: una soluzione completamente automatizzata, che può essere utile anche per chi fa spedizioni solo occasionalmente.

Chi ha un e-commerce o è in previsione di implementare un proprio shopping online, ha quindi a disposizione anche l’ampia gamma di servizi del primo operatore nazionale di servizi postali. È possibile inviare pacchi con Poste Italiane da tutta Italia e con una vastissima gamma di soluzioni, pensate sia per spedizioni occasionali, sia per gli invii più frequenti, con un rapporto qualità / prezzo molto competitivo.

Poste Italiane è il primo gestore nazionale di servizi postali, con oltre 13.000 uffici sparsi sul territorio. L’azienda è talmente storica che ormai la maggior parte degli italiani la associa quasi eMaggiori informazioni

I migliori corrieri per spedire pacchi e raccomandate in Italia

In Italia il fenomeno e-commerce sta decollando e sempre più negozi online e piccole attività si trovano a dover individuare i migliori corrieri per spedire pacchi e raccomandate sul territorio italiano e all’estero. Certamente non si tratta di un compito semplice: ormai gli spedizionieri che operano nel nostro paese sono numerosi ed è difficile riuscire a ottenere un preventivo da ognuno di essi.

Un primo aspetto da tenere in considerazione è che non esiste il miglior corriere in assoluto. Dipenderà ad esempio da peso e dimensioni dei pacchi da spedire, con quale frequenza, se devi inviare anche raccomandate, dal settore merceologico in cui operi. Alcuni corrieri sono specializzati ad esempio nella spedizione di colli pesanti, altri di buste e raccomandate con valore giuridico, altri ancora nell’invio di pacchi all’estero e nelle spedizioni internazionali.

Qui di seguito abbiamo individuato i principali corrieri che operano nel mercato italiano. Non si tratta di una lista esaustiva, ma potrai trovare il corriere che maggiormente soddisfa le esigenze del tuo business.

Poste Italiane

Quello di Poste Italiane è sicuramente il servizio di riferimento del mercato italiano, essendo la società presente in maniera capillare e storica sul nostro territorio, con oltre 13.000 uffici ed una gamma di servizi che pochi altri spedizionieri possono vantare. Si va infatti dalla spedizione di lettere (posta prioritaria, raccomandate, assicurate) pacchi (pacco ordinario, pacco celere) fino a servizi aggiuntivi come il piego di libri e il telegramma. Non mancano inoltre soluzioni per l’e-commerce, come le spedizioni Crono Express e Crono Internazionale, pensate per i negozi online. Da segnalare infine il servizio Paccomat, chioschi automatizzati in cui è possibile inviare e ritirare pacchi.

SDA

SDA è una azienda del gruppo Poste Italiane, presente in Italia con 85 filiali e 9 hub di smistamento. Tra i suoi punti di forza ricordiamo sicuramente la diffusa presenza sul territorio italiano, le tariffe competitive e la rapidità nella consegna. SDA sta inoltre sviluppando sul territorio il servizio KiPoint, veri e propri punti vendita in cui inviare e ritirare pacchi, ma anche acquistare confezioni preaffrancate o soluzioni di imballo ad hoc specifiche per le tue esigenze.

Artoni

Il corriere Artoni è presente in Italia sin dal 1933 ed è stato per molto tempo legato alla sua identità territoriale: nata come azienda a conduzione familiare in provincia di Reggio Emilia, è divenuta poi una realtà diffusa su tutto il territorio nazionale e anche in Europa. Il corriere Artoni è specializzato in maniera particolare per la spedizione di pacchi voluminosi, colli pesanti e pallets, sia in Italia che all’estero.

GLS

GLS è uno dei corrieri internazionali presenti più capillarmente sul territorio italiano, rendendolo uno degli spedizionieri più competitivi per le spedizioni nazionali e internazionali. È presente infatti in 37 paesi europei e ha esteso al propria presenza anche in altri continenti, per cui non necessita di appoggiarsi ad altri corrieri per la maggior parte delle spedizioni internazionali. Noto per gli elevati standard qualitativi, il corriere GLS offre una gamma vastissima di servizi accessori che soddisfano la maggior parte delle esigenze di chi deve spedire pacchi.

UPS

Il corriere UPS è probabilmente il leader mondiale nella spedizione dei pacchi, sicuramente al primo posto per la quantità di spedizioni effettuate giornalmente. Molto amplia la propria offerta di servizi, che comprende anche soluzioni specializzate per le piccole imprese e gli e-commerce. UPS è anche attento al mobile, essendo i servizi accessibili anche attraverso le applicazioni per iOS e Android, oltre che tramite una versione del sito ottimizzata per i dispositivi mobili.

TNT

TNT è un corriere internazionale che vanta anche una buona presenza in Italia. Tra i suoi punti di forza segnaliamo la flessibilità nelle soluzioni relative ai tempi di consegna, oltre che i suoi servizi al top di gamma nelle spedizioni internazionali. Molto ben organizzati e facilmente accessibili sono inoltre gli web services dedicati ai clienti, insieme alle applicazioni mobile per i dispositivi Apple e Android.

Nexive

Azienda italiana che nasce nel 1998 a Milano, con il nome di TNT Post. Nel 2014 diventa Nexive, focalizzando la propria attenzione nelle spedizioni postali e nelle soluzioni per gli e-commerce. Può vantare prezzi competitivi, una capillare presenza sul territorio e una gamma di servizi postali che comprende anche le raccomandate con valore giuridico (comprese le raccomandate A/R).

BRT

Il corriere Bartolini, oggi denominato BRT, è uno dei leader del mercato italiano delle spedizioni. È una presenza storica sul nostro territorio e vanta una delle più ampie gamme di servizi, dalla spedizione di buste a pacchi voluminosi. Può vantare prezzi competitivi e grazie alle proprie partnership internazionali è in grado di offrire spedizioni rapide anche all’estero.

StarPack

Presente anche sul territorio nazionale, Starpack è una delle migliori soluzioni per chi deve spedire merci all’estero, grazie alla sua vasta rete di trasporti su terra, aerei e marittimi e ai prezzi competitivi. Gli standard di qualità sono elevati ed è possibile tenere traccia di ogni spedizione grazie ad un codice identificativo che consente in ogni momento di individuare il tragitto di ogni pacco, dall’invio fino all’arrivo a destinazione.

Arrivati in fondo a questa lista, possiamo certamente confermare che non esiste probabilmente il miglior corriere in assoluto per effettuare spedizioni di pacchi e raccomandate. Alcuni spedizionieri hanno infatti come punto di forza la presenza sul territorio nazionale, altri la propria rete all’estero; alcuni sono poi specializzati nei pacchi voluminosi, altri invece nei servizi postali come le raccomandate. Insomma, ogni corriere presenta vantaggi specifici, per cui non ti resta che cercare quello più adatto a soddisfare le esigenze del tuo business.

In Italia il fenomeno e-commerce sta decollando e sempre più negozi online e piccole attività si trovano a dover individuare i migliori corrieri per spedire pacchi e raccomandate sul territorio italiaMaggiori informazioni

Come spedire pacchi di grandi dimensioni all’estero

Spedire pacchi di grandi dimensioni all’estero non è semplice come inviare una busta o un collo di piccole dimensioni sul territorio italiano. Inviare pacchi all’estero, infatti, può richiedere in primo luogo una documentazione aggiuntiva che accompagni la merce.

In linea generale, per inviare pacchi all’interno dell’Unione Europea non sono necessari documenti per la dogana. Il trasporto di merci all’interno dell’UE infatti viene considerato come semplice “movimento” all’interno del territorio europeo, non è insomma una forma di “esportazione”. Occorre però fare attenzione che gli oggetti presenti nel pacco non rientrino tra gli articoli proibiti e bisogna poi fare sempre particolare attenzione ai prodotti alimentari, per i quali ci sono regole speciali. Per la spedizione in paesi “terzi” (extra UE) occorre invece completare moduli aggiuntivi, in particolar modo la Dichiarazione della merce ai fini doganali. Se si deve spedire inoltre negli Stati Uniti, può essere necessaria ulteriore documentazione, soprattutto se si spediscono merci particolari come i prodotti alimentari. Di norma, il corriere fornisce i moduli da compilare necessari per ogni tipologia di merce.

I corrieri per spedizioni di pacchi all’estero

Una volta considerati gli aspetti legali relativi all’invio di pacchi all’estero, occorre scegliere il corriere più adatto. Ricordiamo infatti che alcuni corrieri sono specializzati per il trasporto di merci sul territorio nazionale, per cui quando si tratta di spedire merci all’estero potrebbero non essere la soluzione migliore per più motivi:

  • Potrebbero non effettuare spedizioni all’estero.
  • Effettuano spedizioni all’estero, però per farlo si devono appoggiare ad altri corrieri e quindi non sono in grado di offrire prezzi competitivi.

Se vuoi spedire inoltre pacchi di grandi dimensioni, devi considerare anche il fatto che non tutti i corrieri sono in grado di assicurarne il trasporto. Ad esempio, il servizio DPD è molto efficiente nelle spedizioni monocollo in tutta Europa, tuttavia è specializzato in pacchi di piccole e medie dimensioni. Per il tuo obiettivo è quindi meglio scegliere corrieri per i quali il punto di forza è la consegna di colli di grandi dimensioni. Artoni rappresenta ad esempio una delle soluzioni migliori per l’invio anche all’estero di pacchi voluminosi.

È importante quindi verificare le dimensioni massime accettate da ogni singolo corriere ed eventualmente per fare un confronto più veloce, si possono impostare sulla home page di Packlink i dati relativi alla spedizione per visualizzare i corrieri che possono effettuarla.

Peso e peso volumetrico

Colli di grandi dimensioni significano di norma anche un costo maggiore per la loro spedizione, soprattutto se devono essere inviati all’estero. Il peso è infatti un aspetto importante che concorre a determinare il costo del trasporto di un pacco, ma anche il volume, ossia lo spazio che occupa, è molto importante. Di solito infatti i camion, ma anche gli aerei o i container si riempiono assai prima di aver raggiunto il peso massimo consentito. È per questo che il prezzo del trasporto è di solito calcolato sulla base del peso volumetrico.

Il peso volumetrico è quindi il parametro più importante da considerare quando si inviano colli di grandi dimensioni, almeno per quanto riguarda il calcolo del prezzo finale. Per conoscere il peso volumetrico occorre calcolare in primo luogo il volume del pacco, che si ottiene moltiplicando larghezza x lunghezza x altezza. Prendendo ad esempio un pacco di cm 90 x 77 x 130, il suo volume sarà di 0,9 metri cubi.

Una volta calcolato il volume, questo va moltiplicato per un coefficiente, ossia la capacità cubica, che può variare da corriere a corriere, ma che di norma è compreso tra 200 e 300. Se la capacità cubica indicata dal corriere è ad esempio 200, il peso volumetrico del nostro pacco sarà 0,9 x 200 = 180kg.

Arrivato a questo punto forse ti sarai perso tra calcoli di volume, coefficienti e tutto il resto. La cosa più semplice da fare per conoscere il peso volumetrico del tuo pacco è quella di utilizzare un calcolatore del peso volumetrico: basta inserire i dati del pacco (lunghezza, larghezza, altezza) il coefficiente indicato dal corriere (capacità cubica) e premere il pulsante di invio: il sistema farà tutto in automatico, senza possibilità di errore!

Spedire pacchi di grandi dimensioni all’estero non è semplice come inviare una busta o un collo di piccole dimensioni sul territorio italiano. Inviare pacchi all’estero, infatti, può richiedere in priMaggiori informazioni

Spedizione di mobili tramite corriere

Stai traslocando? Di sicuro hai già fatto il giro del web alla ricerca di una società professionale che si prenda cura del trasporto dei tuoi beni verso la tua nuova casa. Stanco di cercare e non trovare un servizio economico ma affidabile? Rilassati, il tuo incubo è finito, abbiamo la soluzione perfetta per te: Packlink!

Il trasporto di mobili, in particolare a livello nazionale, è un servizio spesso richiesto dai nostri clienti, anche se l’invio può raggiungere anche l’altra estremità del pianeta. Sappiamo quanto complicato possa essere traslocare e il trasporto dei mobili di casa non è semplice, per cui ti daremo un paio di consigli. Prendi appunti!

Con Packlink devi preoccuparti solamente di valutare peso e dimensioni dei beni per calcolare il prezzo. Non preoccuparti, di solito questa informazione appare sui contenitori originale dei mobili.

Se non possiedi più la confezione originale, l’ideale è smontare i mobili e imballare con cura ogni pezzo in modo che non subisca danni durante il trasporto, in questo modo sarà anche più semplice prendere le misure. Per farlo utilizza scatoloni nuovi di cartone ondulato, con spazio sufficiente per includere all’interno materiale da imballaggio (come del pluriball) ed evitando spazi vuoti. La maggior parte dei pacchi sono impilati sia durante il trasporto che durante l’immagazzinamento, quindi è importante che la confezione sia abbastanza resistente.

Presta attenzione ai piccoli pezzi (dadi, viti, bulloni…), puoi conservarli in un sacchetto e appiccicarli ad una scatola in modo che non si perdano e che sia possibile eseguire il riassemblaggio senza problemi. Inoltre puoi scattare una foto dei mobili prima della spedizione in modo da non dimenticare come rimontarli!

Se l’oggetto che stai per spedire è molto pesante e ingombrante (ad esempio un divano) si consiglia di pallettizzare la merce per agevolare un corretto trasporto, carico e scarico.

Su Packlink lavoriamo con aziende leader nel settore della logistica, offrendo un servizio completo di alta qualità a prezzi molto convenienti.

Stai traslocando? Di sicuro hai già fatto il giro del web alla ricerca di una società professionale che si prenda cura del trasporto dei tuoi beni verso la tua nuova casa. Stanco di cercare e non trovMaggiori informazioni