Come vendere su eBay

Hai mai pensato di vendere qualcosa su Ebay? Magari lo hai fatto ma non credi che possa essere utile, oppure al contrario ti piacerebbe ma non sai da dove cominciare? Ecco la guida che fa per te.

In questo articolo ti daremo tutti i consigli più utili per iniziare fin da subito a vendere su uno dei portali più noti e affidabili.

Come vendere su Ebay

La prima fondamentale cosa che devi fare se vuoi vendere su Ebay è aprire un account. Non potresti farlo altrimenti, e questo dovrebbe rassicurarti sul fatto che il portale è molto attento all’identità e alla serietà dei suoi iscritti. Ti basterà un indirizzo email per iscriverti, dopodiché l’assistenza ti manderà una mail di conferma. Dovrai infine completare il tuo account con i tuoi dati personali (che resteranno naturalmente segreti).

Potrai inserire subito il tuo primo annuncio, facendo bene attenzione a rispettare sempre le norme della community e i tempi di spedizione che indichi. Gli utenti lasceranno le loro recensioni sul tuo operato e sui tuoi prodotti, e non c’è niente di peggio per un venditore di una brutta recensione.

Cosa vendere su Ebay: cosa conviene?

Una volta iscritto, potrai cominciare a vendere su Ebay. Ma cosa, ti starai chiedendo? Un conto infatti è avere un oggetto di cui disfarsi da vendere, altra cosa è impostare un’attività, che sia da privato oppure sotto forma di azienda. Potresti trovarti in una delle due seguenti condizioni:

  • 1) hai già un’attività e vuoi vendere i tuoi prodotti anche online tramite Ebay;
  • 2) non hai degli oggetti specifici da vendere ma vorresti lanciarti in questa impresa dai risvolti potenzialmente redditizi.

Nel primo caso la tipologia di merce è già chiara per te, e allora potrai usufruire dei consigli su come aumentare le vendite. Nel secondo caso possiamo darti qualche suggerimento:

  • → secondo le ricerche di mercato, la telefonia è senza dubbio il settore più gettonato su Ebay;
  • → al secondo posto troviamo la componentistica informatica, cioè tutto quello che riguarda pc ed accessori hardware e software;
  • → i prodotti cosmetici si piazzano saldamente al terzo posto, rappresentando un importante volume di affari;
  •  vestiti, collezionismo, antiquariato e libri chiudono la lista.

Avrai poi a tua disposizione diverse tipologie di vendita, che vanno dal formato Asta all’annuncio Compralo Subito. Tieni presente che su Ebay potrai trovare molte informazioni utili nella sezione Faq. Uno dei consigli più utili è quello di visionare le pagine degli utenti che vendono la tua stessa tipologia di merce.

Vendere vestiti usati su Ebay

Uno dei settori più redditizi, per quanto riguarda Ebay, è quello dei vestiti usati. La cosa importante da considerare è che esistono però delle regole ben precise per fare commercio di questi prodotti.

Come abbiamo precedentemente specificato, ogni norma che Ebay applica ai suoi venditori è in realtà una garanzia per te che vendi e per gli acquirenti, e quando si tratta di vestiti usati le norme igieniche sono particolarmente importanti. Lo stesso Ebay lo specifica nelle sue linee guida sulla vendita degli abiti usati, e ricorda che:

  • → non si può vendere biancheria intima, anche se pulita (il reggiseno non è considerato come tale);
  • → ogni abito deve essere privo di macchie;
  • → il venditore è tenuto a dichiarare che l’indumento messo in vendita è stato pulito in maniera adeguata come da istruzioni riportate sull’etichetta;
  • → la fotografia che mostra l’indumento non deve contenere immagini di nudo o riferimento troppo espliciti a chi eventualmente indossa l’abito.

Non sottovalutare mai le regole che Ebay ti indica, perché potresti vedere il tuo account limitato o chiuso, e le inserzioni oscurate. A questo punto devi preparare l’inserzione, che nel caso degli abiti dovrà includere le condizioni, la marca, la taglia, il colore, eventuali specifiche come difetti o particolarità.

Cerca di dare a chi osserva il tuo annuncio tutte le indicazioni necessarie per fare un acquisto sicuro anche se non può provare il capo in questione. Specifica il diametro dei polsini di una camicia ad esempio, o la lunghezza totale di una gonna, o infine se un paio di pantaloni presenta il fondo a campana o al contrario a sigaretta.

Le fotografie degli abiti dovranno ritrarre gli oggetti in modo che siano chiaramente visibili. La cosa migliore sarebbe dotarsi di un manichino, o in alternativa farli indossare da qualcuno che possa metterne in risalto caratteristiche e pregi.

Vendere vino su Ebay

Su Ebay, come abbiamo detto si vende davvero di tutto, o quasi. Ciò che conta è osservare sempre le regole della community, specialmente quando si tratta di prodotti specifici. Il vino rientra in tale categoria, e anche se è una delle merci commercializzabili, va trattata con particolare attenzione.

Per poter vendere vino su Ebay, perché magari gestisci un’enoteca e vuoi ampliare la tua nicchia di mercato, devi sapere che (come del resto nei negozi fisici), non potrai fare affari con minori di 18 anni. Inoltre ci sono dei Paesi nei quali, a causa delle restrizioni legali sulla compravendita di alcolici, non potrai spedire la merce, e che sono:

 Irlanda | Polonia | Gran Bretagna | Asia | Australia | America del Nord

Se rispetti tutte queste regole non avrai nulla da temere, ma Ebay specifica che nei tuoi annunci dovrà essere sempre ben visibile il link alla pagina del portale che riassume le norme su questa tipologia di merce. Con questo tipo di merce potrai puntare molto sulle fotografie, giocando con colori e abbinamenti con i cibi.

Ricorda sempre che hai a disposizione diverse fotografie con cui sponsorizzare i tuoi prodotti. Non limitarti a immortalare solo la bottiglia ma cerca di riprendere il prodotto nei suoi punti più importanti, come l’etichetta.

Vendere libri usati su Ebay

La compravendita di libri usati è uno dei settori più interessanti su Ebay. Anche in questo caso potrai effettuarla come utente privato o come azienda.

La procedura per vendere oggetti è guidata, e ogni volta che vorrai caricare sul tuo account un prodotto, Ebay ti aiuterà passo passo chiedendoti le informazioni necessarie a completare la pagina dell’annuncio. Il libro in questo non fa eccezione, e quindi nello specifico le informazioni che dovrai avere sotto mano saranno:

  • → titolo: riportalo esattamente;
  • → ISBN: si tratta del codice univoco e identificativo del libro. Lo trovi sul retro del libro, in basso a destra sopra il codice a barre. Se l’ISBN è valido e lo riporti correttamente, Ebay scansionerà il web e in automatico inserirà l’oggetto;
  • → descrizione del libro: il consiglio è quello di includere la descrizione che trovi nella quarta di copertina, cioè il retro del libro;
  • → prezzo: considera che la compravendita di libri usati è molto diffusa su Ebay, e quindi ti converrà mantenere i prezzi bassi;
  • → eventuali informazioni che possono aggiungere prestigio al libro: ad esempio potrebbe essere l’autografo dell’autore, o un’edizione speciale, o una rilegatura particolare.

Un consiglio: informati sulla spedizione in piego di libri, appositamente studiata per questi prodotti.

Vendere gioielli su Ebay

Uno dei prodotti che potresti considerare di vendere su Ebay sono i gioielli. Anche in questo caso ci sono delle regole ben precise ma la cosa che più di tutte devi sempre rispettare è quella di indicare chiaramente la provenienza, allegando anche fotografie di etichette o di certificati.

Il presupposto da cui dovresti sempre partire, e nel caso dei gioielli in particolare, è che l’acquirente non può vedere o toccare fisicamente il prodotto. Dovrai quindi essere tu a dargli quante più informazioni possibili, rimanendo sempre a disposizione per aggiungere dettagli o rispondere a domande dirette. Se vuoi vendere gioielli due sono le strade:

  • 1) sei un venditore di gioielli e vuoi aprire anche un negozio virtuale su Ebay;
  • 2) vuoi utilizzare il cosiddetto dropshipping. Questa seconda eventualità sta a significare che tu acquisterai i prodotti presso un rivenditore terzo, che si occuperà poi di spedire.

Nel caso della vendita dei gioielli il dropshipping viene molto utilizzato, perché ti permette di fare affari con merce preziosa senza doverla necessariamente custodire in cassette di sicurezza.

Vendere mobili su Ebay

Quando si dice che su Ebay si può trovare davvero di tutto, non si sta usando una metafora. Anche la compravendita di mobili infatti è un settore molto interessante. In questo caso in genere si ha a che fare con i collezionisti e gli antiquari, e anche tu potresti provare a vendere questa categoria di merce.

Potresti anche specializzarti nella ricerca di mobili di prestigio o particolari, che poi rivenderai su Ebay. Potrebbe allora essere utile stipulare accordi vantaggiosi con gli artigiani, di cui tu saresti il rivenditore terzo. In alternativa potresti anche in questo campo sfruttare il dropshipping, cosa che ti eviterebbe di affittare un magazzino solo per tenere i mobili in custodia.

Quando compilerai il relativo annuncio, presta particolare attenzione ai seguenti campi:

  • → marca: qui dovrai indicare la marca del mobile, soprattutto se di prestigio;
  • → stile: potrai scegliere tra diversi stili tipici dei mobili: antico, moderno, contemporaneo, vintage e country;
  • → colore: cerca di essere il più specifico possibile. Non limitarti a scrivere bianco, ma specifica se il bianco è opaco, lucido, perlato, se ha delle venature. Ricorda sempre che l’acquirente si affida a te per farsi un quadro preciso del mobile;
  • → materiale: in questa sezione indica se il mobile è fatto in metallo, in legno, in truciolato, in plastica.

Includi infine le condizioni del mobile e ogni caratteristica o particolarità per la quale l’ipotetico utente dovrebbe acquistare proprio da te.

Vendere oggetti su Ebay: alcune idee

Fin qui ti abbiamo indicato alcuni dei prodotti più venduti su Ebay. Se però sei ancora indeciso oppure se nessuno degli oggetti indicati rientra nel tuo business o nei tuoi interessi, possiamo darti qualche suggerimento e fornirti ulteriori idee su cosa vendere:

  • → fumetti: la compravendita di fumetti è una nicchia molto interessante. Anche se come macro area potrebbe considerarsi quella dei libri, in realtà il fumetto rappresenta un articolo a sé. Richiede molta competenza nel trovare le edizioni più rare;
  • → articoli di maglieria: se sei un’appassionata di sciarpe e maglioni, e soprattutto se sei brava a confezionarne, potresti seriamente considerare l’idea di vendere su Ebay i tuoi prodotti;
  • → un’altra categoria di tendenza che sta attualmente vendendo molto su Ebay è quella dell’attrezzatura sportiva. In questa categoria rientrano sia i classici attrezzi da palestra (nel caso in cui tu sia un rivenditore) sia i dispositivi più piccoli che come privato puoi acquistare e rivendere. Un esempio per tutti è il cardiofrequenzimetro.

Vendere su Ebay da privato senza partita IVA

Veniamo adesso alla parte più tecnica ad anche più importante della guida, quella che riguarda la natura fiscale e giuridica della tua attività. Molte persone si chiedono innanzitutto se sia possibile vendere su Ebay senza partita IVA, e la risposta è sì. Tuttavia vanno specificate alcune cose importanti:

  • → puoi vendere senza partita IVA se la tua attività è occasionale, cioè non lo fai per lavoro o non guadagni con regolarità dalle tue vendite;
  • → potrai limitarti ad avere un account Paypal per ricevere i pagamenti, o in alternativa un IBAN su cui ricevere i bonifici (anche postali);
  • → non dovrai rilasciare fattura.

Facciamo degli esempi pratici per inquadrare la fattispecie. Se vendi il tuo vecchio smartphone perché vuoi acquistarne uno, si tratta evidentemente di una vendita occasionale. Allo stesso modo se hai deciso di traslocare e vuoi mettere in vendita l’arredamento del soggiorno, anche quella sarà una vendita occasionale.

Se invece vendi telefoni o mobili come lavoro, la situazione è diversa.Tuttavia, non dovrai aprire una partita IVA subito, ma solo se raggiungerai una certa soglia di reddito, stabilita in 5.000,00 euro l’anno.

Vendere su Ebay da Azienda o con partita IVA

Diversa è l’eventualità che invece tu voglia aprire un’attività e decida di sfruttare Ebay come piattaforma di vendita. La legge in questo caso ti impone di aprire partita IVA, perché stai effettuando un’attività costante e organizzata. Non solo, dovrai concordare con il tuo commercialista una dichiarazione che preveda l’assegnazione di una partita IVA associata ad un particolare codice ATECO, che identifica la tua area di attività merceologica.

In questo caso poi dovrai calcolare l’imposta sul valore aggiunto e dovrai applicarla al prodotto che vendi, differenziandola per tipologia. I libri ad esempio applicano l’IVA al 4% mentre gli altri prodotti prevedono la tassa al 22%.

Ricorda poi di rilasciare sempre fattura per gli acquisti e di riportarle tutte in dichiarazione dei redditi.

I migliori trucchi per vendere su Ebay

Poniamo il caso che tu abbia a questo punto seguito tutti i consigli che ti abbiamo dato e che abbia aperto la tua attività su Ebay. Il problema è che le vendite stentano a decollare. Potrebbe darsi il caso che tu non stia utilizzando una strategia ottimale. Ecco allora per te qualche trucco per aumentare le vendite su Ebay:

  • 1) prendi spunto dai migliori. Cerca le pagine dei venditori top e studia il loro negozio virtuale
  • 2) usa tutti gli strumenti di Ebay, soprattutto in termini di fotografie caricabili per ciascun annuncio. Assicurati che le fotografie siano ad alta risoluzione
  • 3) compila delle descrizioni accurate, in modo da ottimizzare il tuo annuncio sui motori di ricerca
  • 4) comincia facendo delle offerte a oggetti a basso costo. Più feedback positivi ricevi, più la tua credibilità di venditore aumenterà.

Vendere su Ebay conviene? Tasse, costi e regole

Vendere su Ebay conviene, a patto che lo si faccia nel modo corretto e nel rispetto di tutte le leggi. Come abbiamo specificato, si può vendere anche senza partita IVA, ma va prestata molta attenzione al reddito generato.

Quello che guadagni, a meno che non si tratti di una vendita unica, dovrai dichiararlo. Dal punto di vista fiscale dovrai indicare nel modello della dichiarazione dei redditi le tue entrate alla voce ‘altri redditi’ o ‘redditi diversi’.

Queste voci si trovano al quadro D del modello 730, che diventa il quadro RL se compili invece i modello Unico. Se poi questi redditi concorrono a generare una cifra che supera nell’anno solare i 5.000,00€, allora dovrai aprire partita IVA.

Meglio vendere su Ebay o Amazon?

Vediamo adesso il confronto tra due colossi del commercio online: Ebay e Amazon. Potresti infatti voler sapere se in definitiva non ti convenga vendere sul concorrente principale di Ebay.

Come per ogni cosa, anche in questo caso dipende dalla finalità con la quale ti approcci a questo settore. Vediamo dunque le principali differenze tra i due stores:

  • → dal punto di vista della sicurezza delle transazioni entrambi sono affidabili. Atttenzione però, solo su Ebay potrai utilizzare il circuito di Paypal.
  • → se sei interessato alle commissioni applicate, sappi che quelle di Amazon, per ogni vendita, sono più alte di quelle applicate da Ebay (nel caso dei libri possono arrivare anche al 65%);
  • → se vendi CD o DVD, Amazon ha un mercato più avviato;
  • → su Ebay puoi sfruttare il formato asta, molto conveniente;
  • → se punti a vendite di qualità dal punto di vista del feedback, Ebay è più affidabile sotto questo aspetto. Con una buona reputazione e un buon punteggio su Ebay sei senza dubbio più avvantaggiato che non su Amazon
  • → con Ebay hai molte più garanzie sulla tempistica di spedizione, e puoi tu stesso indicare i tempi previsti.

Ebay e Packlink: il gestore delle spedizioni di Ebay

A proposito di spedizioni, di certo il fatto che il gestore delle sue spedizioni sia Packlink per te è un sinonimo di garanzia.

Packlink infatti ha stipulato un accordo vantaggioso per gli utenti di Ebay, che prevede la comparazione immediata e completa di tutte le tariffe che i singoli corrieri applicano per ogni tipo di spedizione.

In questo modo potrai scegliere, in base alla tempistica, al costo e alle condizioni particolari richieste, quale dei nostri corrieri espresso soddisfa maggiormente le tue necessità.

Potrai poi naturalmente tracciare le spedizioni fino alla consegna. Ricorda che una volta avvenuto l’acquisto, la spedizione è il secondo fattore più importante per la soddisfazione del cliente.

Hai mai pensato di vendere qualcosa su Ebay? Magari lo hai fatto ma non credi che possa essere utile, oppure al contrario ti piacerebbe ma non sai da dove cominciare? Ecco la guida che fa per te.In quMaggiori informazioni