Spedire un pacco anonimo senza mittente

Nella vita di tutti i giorni, si spediscono e si ricevono continuamente lettere e pacchi. Chissà quante volte hai ricevuto tu stesso un pacco o l'hai spedito. Certo, la prima cosa che si va a vedere quando si riceve qualcosa è chi ce l'ha spedita. Allo stesso modo però, come ben saprai se hai inviato qualcosa, la prima cosa che ti viene chiesta è quella di inserire in maniera chiara e leggibile il mittente. Ci sono però delle situazioni in cui preferiresti non indicare il tuo nome. Niente di preoccupante, ovvio. Non stai di certo progettando una spedizione minatoria! Potresti, semplicemente, voler fare una sorpresa a qualcuno e non rovinargliela sino a quando non avrà aperto il regalo. Oppure potresti essere un commerciante che lavora con il dropshipping. Vediamo allora come spedire un pacco anonimo senza mittente.

Spedire un pacco anonimo senza mittente

Come abbiamo detto nell'introduzione, vorresti poter fare una sorpresa a qualcuno, che leggendo il tuo nome sulla busta, saprebbe subito che si tratta di te. Questa è la prima evenienza nella quale si preferirebbe non indicare il mittente. Forse non sai però che ci sono altri casi in cui questa scelta può fare la differenza. Vediamo dunque nell'ordine:

  • » A cosa serve il mittente
  • » Quali sono i casi in cui si preferisce spedire senza il mittente

1) A cosa serve il mittente

La premessa scontata, che comunque è ben specificare, è che non si sta parlando di nulla di illegale. Se si volesse ad esempio spedire una lettera anonima, basterebbe imbucare una missiva in una cassetta delle lettere con un francobollo, e scrivere sulla stessa solo il nome del destinatario. In questo caso saremmo certi che nessuno possa sapere che siamo stati a noi a spedirla. Tuttavia non potremmo essere certi nemmeno della consegna. Una lettera senza il mittente non può essere riferita a nessuno, e se andasse persa nessuno potrebbe avvisarci. Questo è il motivo principale per cui il mittente può essere necessario.

In caso di mancata consegna, vuoi perché il destinatario ha cambiato indirizzo o per irreperibilità, il postino sarebbe tenuto a far tornare indietro la lettera stessa. Se però non c'è scritto chi l'ha inviata, come potrebbe?

C'è poi un altro motivo per cui il mittente viene sempre chiesto quando si spedisce qualcosa, specialmente un pacco: per la tracciabilità. Se si chiede di essere informati su una spedizione, si deve fornire un nome a cui riferire. C'è poi il caso in cui tu debba partecipare a un concorso, e inviare la copiosa documentazione tramite un plico. In caso di mancata compilazione di tutti i dati anagrafici, potresti essere escluso dal concorso stesso.

Come vedi quindi i motivi per indicare il tuo nome vanno tutti a tuo vantaggio. Ma allora, e qui veniamo al secondo punto, il mittente serve solo per fare delle sorprese? No, come vediamo subito.

2) Quali sono i casi in cui si preferisce spedire senza il mittente

Oltre al voler fare una sorpresa, possono esserci altri casi in cui si può desiderare l'anonimato.

  • » Una denuncia anonima: potresti trovarti tuo malgrado nella necessità o nella volontà di fare una denuncia anonima. Magari sei stato testimone di un fatto grave, o hai paura di ritorsioni, o vuoi che il tuo nome non diventi pubblico. Magari vuoi fare del bene in maniera sincera ma temi di avere indietro dei coinvolgimenti che non sapresti come gestire. In questo caso potresti voler fare una denuncia anonima alle forze dell'ordine. Considera che per sporgere denuncia contro qualcuno è necessario depositare una richiesta scritta con l'assistenza dell'operatore delle forze dell'ordine (che sia un poliziotto o che sia un carabiniere). Se non argomenti a sufficienza la tua denuncia quindi questa potrebbe cadere nel dimenticatoio. Tuttavia questa potrebbe essere una delle circostanze in cui l'anonimato ti potrebbe essere di aiuto. Ovviamente il tutto deve avvenire senza tracce che facciano risalire a te, e nessuna cassetta delle lettere è tanto grande da contenere un pacco. L'alternativa di lasciarlo sulla soglia di una caserma non sarebbe molto allettante, e quindi possiamo verosimilmente scartare che ti interessi sapere come inviare un pacco senza mittente per questo motivo;
  • » Un'opera di bene: anche in questo caso potresti voler mantenere l'anonimato per un motivo onorevole. Vuoi donare qualcosa ad una famiglia indigente che conosci senza però metterla in imbarazzo se dovessi incontrarla per strada;
  • » Una segnalazione al datore di lavoro: immaginiamo che tu lavori in una grande azienda nella quale avvengono delle cose spiacevoli. Potrebbe trattarsi di un dipendente che porta a casa materiale di cancelleria, o di atti di mobbing che vuoi far conoscere al datore di lavoro. In questo caso, magari perché temi per il tuo lavoro o perché non vuoi ritorsioni da pare dei colleghi, potresti inviare una lettera anonima nella quale scrivi tutti i motivi del tuo malcontento sperando di far del bene all'azienda;
  • » Una segnalazione a una persona conosciuta: anche in questo caso potresti essere spinto dal desiderio di fare del bene. Poniamo il caso che tu sia venuto a conoscenza di un fatto quale un tradimento ai danni di un tuo amico. Vorresti dirglielo ma non hai la forza di farlo di persona, per un motivo qualunque. Avvisarlo che c'è qualcuno che lo sta prendendo in giro senza esporti potrebbe essere un sistema come un altro;

Infine veniamo al caso più frequente in cui si vuole spedire senza mittente, il dropshipping. È proprio quello che vedremo nel prossimo paragrafo.

Come e quando è possibile spedire un pacco anonimo senza mittente

Il dropshipping è un'attività sempre più frequente in commercio. Di cosa si tratta? Di vendere e spedire prodotti online seguendo una procedura particolare che permetta al vero fornitore del bene di restare anonimo.

Questi prodotti infatti non vengono spediti in proprio, perché magari l'attività si svolge da casa e non si ha un proprio magazzino. In tali casi ci si rivolge dunque a un fornitore che spedisce dopo il nostro ordine il prodotto al destinatario che gli viene indicato. Naturalmente il venditore, in questi casi, non vorrà far sapere al destinatario chi è il fornitore, vuoi per un motivo di riservatezza, vuoi perché non sarebbe carino far arrivare un pacco a qualcuno con il mittente di un'altra persona sconosciuta (che a sua volta potrebbe voler restare anonima).

Immagina quest'altra situazione. Compri e rivendi libri su uno dei più grandi portali per l'e-commerce. Se un cliente ti ordina un libro, tu lo acquisti dal sito e poi lo spedisci al cliente. Potresti voler fare in modo che il cliente non sappia che il libro non viene fisicamente da te.

Come avrai notato, in questi casi abbiamo tirato in ballo tre persone, e cioè tu stesso, il tuo cliente finale e il fornitore che provvede alla merce e la spedisce. Si parla in questi casi dunque di triangolazione, che è proprio il sistema utilizzato per la spedizione di un pacco in forma anonima.

In questi casi è bene affidarsi non solo a un fornitore collaudato e del quale ci si possa fidare, ma anche a un servizio di spedizione che possa fare altrettanto. Se ci si reca in posta per spedire un pacco anonimo, si potrebbero avere numerosi problemi, fino a desistere dall'impresa. Allo stesso modo sarebbe quasi impossibile che un impiegato delle poste accetti di spedire un pacco commerciale senza il mittente, perché si assumerebbe le conseguenze di questa procedura anomala. Ecco perché per fare dropshipping, un'azienda esperta e che si avvalga a sua volta dei corrieri nazionali più fidati risulta essere la soluzione ideale. È quello che vedremo nell'ultimo paragrafo.

Spedire un pacco anonimo senza mittente con Packlink

Packlink è la soluzione ideale sia per i privati che per chi fa impresa tramite il sito web dedicato Packlink Pro, con tariffe agevolate a seconda del volume di spedizione e la possibilità di implementare il servizio di spedizione direttamente sul proprio store.

L'azienda è sempre più scelta proprio dagli imprenditori dell'e-commerce che operano spedendo in tutta Italia ma anche all'estero, prodotti che non posseggono fisicamente ma che acquistano e poi spediscono.

Ma, e qui introduciamo un altro aspetto, tu stesso potresti essere il fornitore che si affida al servizio di Packlink. Nel dropshipping infatti esiste un venditore senza magazzino, che si rivolge a un fornitore che ha la merce fisica, che provvede a imballare e spedire all'acquirente finale. Che tu sia il venditore o che tu sia il fornitore, Packlink ti assiste proprio in questo processo. Ecco perché in questo caso la spedizione anonima non è affatto strana, al contrario è necessaria.

Come si procede?

Semplice, prenotando la spedizione online che sfrutta il sistema della triangolazione mantenendo l'anonimato. In questo caso, se tu sei il fornitore, potresti affrancare il pacco con i dati del venditore (qualora lui te ne facesse richiesta). Non ci sarebbe nulla di strano nemmeno per lo spedizioniere, perché il tutto sarebbe alla luce del sole per lui. Solo il cliente finale rimarrebbe all'oscuro del vero mittente.

Per il servizio di spedizione, sarà sufficiente specificare l'indirizzo che si vuole omettere. Quindi sia Packlink che lo spedizioniere sapranno chi è che spedisce (anche perché altrimenti il corriere non saprebbe dove ritirare il pacco) e tutto sarà fatto nel rispetto della legge.

Il risparmio poi è un altro punto chiave, dato che se lavori in questo campo ti troverai a spedire spesso. La convenienza di Packlink sta proprio nel fatto che confronta in tempo reale i migliori servizi di spedizione dei corrieri nazionali e internazionali più affidabili e convenienti. Il risparmio può arrivare anche fino al 70%!

La particolarità di Packlink sta poi nell'assistenza. Contattando un operatore, si potrà specificare la propria necessità, per essere informato sulla procedura da seguire per portare a termine la spedizione come la si desidera.

Nella vita di tutti i giorni, si spediscono e si ricevono continuamente lettere e pacchi. Chissà quante volte hai ricevuto tu stesso un pacco o l'hai spedito. Certo, la prima cosa che si va a vedere qMaggiori informazioni

Come fare una spedizione a carico del destinatario (in contrassegno)

Spedizione a carico del destinatario: cos’è

Quando si effettua una spedizione che prevede il pagamento da parte del destinatario, a fronte della ricezione di un pacco o una busta, tale formula è denominata spedizione in contrassegno.

Tale metodo di spedizione è sempre più richiesto, in virtù del volume crescente di acquisti online. Accanto alle tradizionali forme di pagamento, quali le carte di credito, le prepagate e PayPal, il contrassegno è uno dei metodi preferiti. Sembra incredibile, ma anche se i pagamenti elettronici sono ormai sistemi consolidati, la spedizione in contrassegno, un tempo utilizzata meno di frequente, ha incontrato un impiego sempre crescente, sia da parte di aziende che di utenti privati.

Spedizione a carico del destinatario (in contrassegno) con Poste Italiane

Uno degli storici gestori del servizio di invio in contrassegno è Poste Italiane, che prevede, per tali spedizioni, specifiche regole per ogni tipo di invio

Spedire una raccomandata a carico del destinatario con le Poste

Nel caso in cui si scelga di spedire una raccomandata a carico del destinatario, il pacco o la busta devono un peso inferiore ai 2 chilogrammi. Il destinatario riceve l'avviso riguardante la raccomandata da ritirare, previo pagamento della cifra indicata sulla distinta. Il saldo di quanto dovuto per la spedizione avviene mediante versamento, tramite vaglia postale o conto corrente, indicato dal mittente nei dati di invio.

La raccomandata può ovviamente essere anche un pacchetto, entro i limiti di peso indicati.

Spedizione di un pacco a carico del destinatario

Per la spedizione di un pacco in contrassegno più voluminoso, il peso massimo del collo deve essere entro i 20 chilogrammi. Chi riceve il collo, pagherà l'importo indicato mediante un bollettino postale, fino a un massimo di 1023,90 euro.

Quelle sin qui riportate sono le due formule standard previste da Poste Italiane. Queste sono tuttavia affiancate da servizi di spedizione in contrassegno più Smart, evoluti e adatti alle esigenze di privati e aziende e-commerce.

Crono Express è la modalità di invio di Poste Italiane dedicata all'universo delle spedizioni del mondo e-commerce. Il servizio è dinamico, versatile, poiché prevede tempi di consegna compresi tra 1 e 2 giorni lavorativi al massimo, con varie formule personalizzabili, in base alle specifiche esigenze del cliente finale.

  • » Le misure del pacco devono essere entro 1 metro o 1,5 metri sommando i 3 lati del collo, con un massimo di 30 chilogrammi di peso: questa è la proposta standard.
  • » La consegna del pacco può essere effettuata, in base alle richieste del destinatario, al suo domicilio o alla casella ubicata nell'ufficio postale di riferimento.
  • » Quali sono i costi del servizio Crono Express? Essi dipendono dal peso del collo, secondo 5 fasce di peso: entro 2 kg, da 2,5 a 5 kg; fino a 10 kg; dai 10 a 20 kg e fino a 30 kg.
  • » Per questo tipo di spedizione è prevista la possibilità di eseguirla in contrassegno, e quindi il pagamento viene effettuato dal destinatario quando riceve il pacco.
  • » Per i pacchi voluminosi, invece, le misure sono di un 1,5 metri o 2,20 per la somma dei lati.

Crono Express è un servizio moderno e costruito sulle reali esigenze di mittente e destinatario, poiché fornisce una serie di funzionalità aggiuntive ritenute quasi indispensabili:

  • » Con la funzione Pod, infine, è possibile ricevere la scansione della lettera di vettura con la firma di chi ha ritirato o ricevuto il pacco.
  • » Sms alert, che avvisa il venditore e il ricevente via sms o e-mail circa tutti gli step inerenti la spedizione, in tempo reale.
  • » Visualizzazione digitale della lettera di vettura.
  • » L'assicurazione della merce, che tutela il destinatario da furti, manomissioni o danneggiamenti del pacco o del contenuto.
  • » Il tracking di Poste Italiane, che consente di tracciare la spedizione è sapere con certezza il giorno di arrivo.

Il servizio Crono Internazionale, sempre fornito da Poste Italiane, è l'opzione di spedizione in contrassegno, specificatamente ideata per le spedizioni all’estero.

In particolare, è previsto l'invio di merce in oltre 200 Paesi nel mondo, fino.a 30 chilogrammi di peso. Per quanto riguarda le dimensioni che il collo deve riportare, queste non devono superare i 150 cm o 225 quale somma dei lati.

La consegna del pacco inviato tramite Crono Internazionale è garantita in un massimo di 3 giorni lavorativi, con la possibilità di aggiungere gli stessi servizi aggiuntivi del Crono Express, quindi tracking, smart alert, assicurazione e pod.

Le altre soluzioni di spedizione proposte da Poste Italiane per le spedizioni in contrassegno sono Poste Delivery Express (Pacco Celere 1), che prevede la consegna in un solo giorno lavorativo nella maggior parte delle località italiane, Poste Delivery Web (Pacco Celere 3), che assicura la consegna in quattro giorni lavorativi.

Il Paccomat è un servizio presente, al momento, nelle principali città del nostro Paese; consiste in un chiosco completamente automatizzato, che ha la funzione di spedizione e ricezione di pacchi. È adatto sia a coloro che inviano merce o pacchetti occasionalmente, sia a coloro che effettuano tali operazioni in modo continuativo. Nel medio-lungo periodo, vista la crescente domanda di spedizioni, anche occasionali, si prevede la rapida diffusione dei chioschi Paccomat anche nelle altre città italiane.

Spedizione a carico del destinatario (in contrassegno ) con Packlink

Con Packlink effettuare le spedizioni in contrassegno risulta facile e veloce: quando è possibile, l’opzione di spedizione a carico del destinatario sarà visibile. Per cominciare consigliamo di accedere alla home page del sito e inserire i dati relativi alla spedizione che si desidera effettuare.

Packlink è un comparatore di spedizioni italiane e internazionali e consente di confrontare, in pochi secondi, i corrieri espresso che offrono le tariffe più convenienti e adatte alle proprie esigenze, in questo caso inerenti gli invii in contrassegno. Oltre alle Poste Italiane, gli utenti potranno confrontare le soluzioni di invio (anche a carico del destinatario) proposte dai migliori corrieri espressi: TNT, Bartolini, SDA, UPS, Nexive e Starpack.

Inserendo nel sistema i dati relativi al mittente, al destinatario e al pacco da spedire. Il portale provvede a elaborare la migliore soluzione. I risultati ottenuti possono essere ordinati e filtrati in base ai parametri desiderati. Una volta selezionato il servizio considerato più economico ed efficiente, si può procedere alla conferma.

Spedire i pacchi in contrassegno con Packlink assicura le migliori tariffe e condizioni, con la possibilità di selezionare opzioni personalizzate, in base a particolari volumi di consegna, usufruendo gratuitamente di funzioni comprese nel servizio, quali il tracciamento della spedizione o di opzioni supplementari come assicurare i beni spediti.

Spedizione a carico del destinatario (in contrassegno ) per aziende con Packlink Pro

Il mittente può conservare nel database della sua area riservata di Packlink Pro tutto lo storico delle spedizioni effettuate, con la facoltà di richiamarle a video in qualsiasi momento, per finalità statistiche di controllo, contabili o gestione dei reclami.

In seguito, selezionando dal menu i dati della spedizione relativi al mittente, al destinatario, le dimensioni del pacco o dei pacchi e la modalità di pagamento, in questo caso in contrassegno, il sistema elabora, in pochi secondi, le migliori soluzioni di spedizione, che è possibile ordinare e filtrare. Una volta indicata la scelta più conveniente, il gioco è fatto. In automatico, verranno generate le etichette di spedizione, le lettere di vettura è gli alert sulla consegna, per il venditore e il destinatario.

Per usufruire del servizio Packlink Pro è sufficiente effettuare la registrazione iniziale al portale, mediante la compilazione di un modulo molto semplice, il cui invio impiegherà solo pochi minuti di tempo.

Le caratteristiche innovative del servizio riguardano l'assenza sedi costi fissi e quote mensili da sostenere, un'interfaccia del portale rapida, intuitiva ed efficace, in cui è possibile importare tutte le spedizioni nel sistema, la stampa rapida delle etichette di spedizione da apporre sui colli e la gestione ultrarapida degli eventuali reclami.

L'innovativo sistema di spedizione Packlink Pro è dedicato alle aziende operanti nel settore e-commerce e degli invii internazionali.

La piattaforma Packlink Pro consente di risparmiare fino al 70% sulle tariffe di spedizione, offrendo flessibilità di gestione e nessun vincolo contrattuale, senza onerosi canoni mensili da sostenere. Il servizio di spedizione in contrassegno viene effettuato direttamente dai corrieri indicati, che provvederanno alla consegna del pacco e al ritiro del denaro, per la successiva trasmissione al venditore.

Grazie a Packlink le spedizioni non saranno più un problema, e l'efficienza di gestione avrà un grande ritorno positivo, sia per l'immagine dell'azienda che sul volume delle vendite.

Spedizione a carico del destinatario: cos’èQuando si effettua una spedizione che prevede il pagamento da parte del destinatario, a fronte della ricezione di un pacco o una busta, tale formula è denomiMaggiori informazioni

Cosa fare con i regali di Natale indesiderati o inutili

Cosa fare con i regali di Natale inutili che non vuoi

Natale: tempo di allegria, bontà, vacanze e, soprattutto, regali. I regali sono sempre ben accetti e dovresti mostrare tutta la tua gratitudine ogni volta che ne ricevi uno, ma è anche normale che alcuni dei doni ricevuti non siano di tuo gradimento perché non ti piacciono o perché non ne hai bisogno. Praticamente tutti riceviamo almeno un regalo indesiderato a Natale, che andrà ad accumularsi alla già alta somma di denaro sprecato e speso inutilmente.

Quando si riceve un regalo indesiderato, è difficile nascondere la delusione. Secondo alcuni sondaggi, il regalo meno desiderato ma, allo stesso tempo, più frequente, è rappresentato dai selfie stick, quei particolari bastoni che servono a scattarsi i selfie da una certa distanza. Nella classifica dei regali indesiderati, si posizionano piuttosto in alto doni come calze, bilance da bagno e pantofole.

Piuttosto di disfarsi di questi regali buttandoli via o riponendoli e dimenticandoli in qualche armadio, ti aiuteremo a trovare facilmente delle soluzioni intelligenti per i regali di Natale che non vuoi.

Potresti semplicemente riutilizzarli come regalo da donare a qualcun altro, o restituirli al negozio chiedendo un rimborso o la possibilità di spendere la stessa quantità di denaro in altri prodotti presenti in negozio. Se avrai con te lo scontrino, sarà ovviamente molto più facile ottenere il rimborso o un buono spesa sostitutivo, senza chiaramente dire nulla a chi ti ha fatto quel regalo.

Altre buone soluzioni per dare una nuova vita ai regali non voluti potrebbe essere quella di donarli in beneficenza: il mondo è pieno di persone bisognose e sicuramente ciò che rappresenta per te un peso sarà invece un regalo bellissimo per qualcun altro.

Se invece sei una persona creativa potresti considerare di riutilizzare i regali ricevuti per uno scopo differente da quello originale: una tazza può diventare un portapenne, una t-shirt delle dimensioni sbagliate potrà essere messa da parte per quando i tuoi figli diventeranno più grandi e così via. Allo stesso modo, se hai buona capacità manuale, potresti smontare i regali e utilizzare le loro componenti in vario modo.

Tuttavia, la soluzione più efficace e utile per i regali di Natale che non vuoi è quella di venderli su internet. Online sono presenti numerosi marketplaces che ti potranno mettere in contatto con altre persone che, al contrario di te, potrebbero essere così interessate al tuo regalo indesiderato da essere disponibili a spendere dei soldi pur di averlo.

Come vendere su Internet

Al giorno d’oggi, siamo sempre e costantemente connessi a internet. Pertanto, è normale che un grande numero di persone sia ormai abituato a sfruttare le piattaforme online per cercare occasioni e cose da acquistare a prezzi vantaggiosi. Il mondo digitale, insomma, ci aiuta a metterci in contatto con le persone che hanno bisogno del nostro regalo di Natale indesiderato per fare in modo che tutti siano più felici e soddisfatti.

Vendere i regali che non vuoi su internet è uno dei modi più semplici e popolari per guadagnare soldi extra. D’altronde, chi non vorrebbe delle entrate aggiuntive dopo le alte spese natalizie? Gli acquisti online, soprattutto tramite i cosiddetti "e-commerce" sono saliti dal 22% all’85% tra il 2005 e il 2019. Allo stesso modo e per le stesse ragioni, anche il numero di singole persone che vendono i propri beni online è salito considerevolmente. Infatti, il numero di persone che preferisce l’acquisto online all’acquisto in negozio è in costante aumento per varie ragioni, come la comodità, la garanzia del rimborso e la semplicità con la quale si possono effettuare i pagamenti.

Quando vuoi mettere in vendita un tuo oggetto su internet, non dimenticare di prendere alcuni semplici accorgimenti per fare in modo che i possibili acquirenti si interessino al tuo prodotto:

  • » Rispondi attentamente alle domande degli utenti: Quando un possibile acquirente sarà interessato al tuo oggetto, probabilmente ti tempesterà di domande, iniziando con la classica "sono interessato/a all’oggetto X, è ancora disponibile?" Leggi attentamente tutte le domande e rispondi a ogni utente in modo chiaro e preciso. In questo modo, riuscirai a trasmettere un’idea di professionalità e gli acquirenti capiranno che di te ci si può veramente fidare. Purtroppo, l’elevato numero di persone che comprano online si traduce spesso in tentativi di truffe, pertanto le persone sono notoriamente più attente e caute quando si relazionano con un estraneo su internet, soprattutto se ci sono di mezzo i soldi. Rispondendo con attenzione e comunicando agli utenti tutto ciò che vorranno sapere potrai rassicurarli e procedere alla vendita del tuo regalo Indesiderato.
  • » Impacchetta l'oggetto con cura: Preoccupati di impacchettare ciò che stai vendendo con cura, scegliendo una imbottitura al tempo stesso robusta e piacevole alla vista. Con un bel pacchetto, i tuoi acquirenti avranno l’illusione di scartare un regalo. Inoltre, aggiungere un bigliettino con un ringraziamento è un altro utile modo per incentivare gli acquirenti a comprare nuovamente da te.
  • » Prendi le misure: Misurare accuratamente l’oggetti è un must per vendere qualsiasi cosa online. Infatti, su internet risulta molto difficile dare l’idea delle dimensioni di un oggetto. Questo problema, però, può essere risolto arricchendo la descrizione del prodotto con dettagliate misure, utili per aiutare gli acquirenti a comprendere le dimensioni e la forma di ciò che stai vendendo.
  • » Descrivi l’oggetto in tutte le sue caratteristiche: più informazioni saprai integrare e spiegare con dettaglio, meglio sarà. Alcune informazioni imprescindibili che dovrai aggiungere alla descrizione dell’oggetto sono l’anno in cui è stato acquistato, il materiale, lo stile e, se ce l’hai, il codice identificativo del modello. Il motto su cui ti dovrai basare è "scrivi descrizioni come se non ci fossero le foto, e scatta foto come se non ci fossero descrizioni scritte".
  • » Scatta delle buone foto: la fotocamera del tuo smartphone dovrebbe essere sufficiente per scattare delle foto in grado di mostrare alle persone l’oggetto che vuoi mettere in vendita. Una foto, infatti, vale molto più delle descrizioni scritte, dal momento che darà la possibilità agli acquirenti di farsi un’idea chiara su ciò che stanno per acquistare. Ovviamente, non è necessario possedere particolari abilità da fotografo professionista, ma dovrai comunque fare in modo che la foto siano chiare e accurate, così da trasmettere correttamente tutti i dettagli a cui le persone sono interessate.

Come spedire oggetti di seconda mano venduti online

Una volta preparata la descrizione, scattato le foto e attirato gli utenti, è necessario sapere come spedire i propri regali indesiderati in modo semplice e sicuro. Troppo spesso, infatti, accade che i nostri pacchi arrivino danneggiati o non arrivino affatto, causando così non pochi problemi sia all’acquirente che al venditore. Per avere una garanzia di professionalità e sicurezza, ti consigliamo l’efficiente servizio offerto da Packlink, che ti permetterà di spedire i tuoi pacchi in modo facile e veloce. Grazie a Packlink potrai scegliere il corriere espresso che preferisci tra UPS, Poste Italiane, Bartolini, Nexive e molti altri. Inoltre, potrai scegliere come spedire il pacco, ossia con ritiro e consegna a domicilio oppure tramite il servizio drop off.

Con Packlink, potrai confrontare oltre 300 servizi di spedizione e scegliere il più conveniente. Inoltre, ti sarà possibile effettuare spedizioni internazionali e nazionali con risparmi che vanno fino al 70%. Un altro vantaggio di Packlink sta nel fatto che potrai prenotare e pagare il tutto direttamente online, utilizzando i servizi dei migliori e più noti corrieri espressi.

Su Packlink riuscirai a trovare rapidamente il miglior prezzo, comparando direttamente online le varie offerte. Inoltre, potrai godere di ulteriori utili servizi come la copertura assicurativa, il servizio di tracking online e un sicuro ed efficace sistema di pagamento tramite carta di debito/credito o PayPal.

Come abbiamo visto, ci sono moltissimi modi per utilizzare i regali di Natale indesiderati, ma la soluzione migliore sarà quella di rivendere il proprio oggetto su internet. In questo modo, riuscirai a liberarti del regalo che non ti serve e farai felice qualcuno che ne avrà bisogno. Affidandoti all’efficiente servizio di Packlink, inoltre, avrai la garanzia di una spedizione sicura, puntuale e precisa, in modo da rendere sia te che l’acquirente più soddisfatti.

Cosa fare con i regali di Natale inutili che non vuoiNatale: tempo di allegria, bontà, vacanze e, soprattutto, regali. I regali sono sempre ben accetti e dovresti mostrare tutta la tua gratitudine ognMaggiori informazioni

Come spedire una bicicletta con corriere espresso

Siete amanti dell’ambiente e del vivere sano ed amate le passeggiate in bicicletta? Oppure siete appassionati di ciclismo sportivo o mountain bike? Se oltre ad avere queste passioni volete risparmiare sui vostri viaggi (fino al 30% del costo della spedizione) leggete questa piccola guida: oggi parleremo dei consigli per l’imballaggio e invio della vostra bicicletta con spedizioni economiche usando i principali corrieri internazionali e nazionali.

Procurati la scatola giusta

I rivenditori di biciclette, nella maggior parte dei casi, gettano gli imballaggi degli oggetti in vendita. La prima mossa da fare, quindi, è quella di chiedere ai negozianti se possono darvene una. In alternativa potrete acquistare una scatola adatta per pochi euro anche su Internet o utilizzare la confezione di una tv a schermo piatto. Ricordate che più piccola è la scatola e più risparmierete nella spedizione.

Valuta quali sono le parti della bici da smontare

Per risparmiare dovrete far sì che il vostro pacco sia più possibile piccolo e compatto e non presenti sporgenze indesiderate. Quindi ricordatevi sempre di smontare i pedali, ovviamente in senso opposto a quello della pedalata per evitare danni all’imballaggio. Altre componenti che potrebbero crearvi problemi sono il portapacchi, la sella, le ruote e le parti terminali delle forcelle. Il consiglio, in questo caso, è quello di smontare queste parti ed avvolgerle singolarmente in carta da giornale o componenti da imballaggio (se ne trovano in grandi quantità a pochi centesimi).

Se invece deciderete di non effettuare tutte queste operazioni, concentratevi almeno sul manubrio e le ruote: il primo deve essere allentato e piegato sul telaio; le seconde vanno protette con strati di cartone e, possibilmente, sgonfiate.

Riempite, infine, con il materiale da imballaggio rimasto o con carta di giornale gli spazi fra una parte e l’altra della bici, facendo sì che nulla si muova durante la spedizione.

Calcola il costo della spedizione

Una volta effettuate le operazioni precedenti misurate peso, altezza, profondità e larghezza della scatola. Effettuata la misurazione, potete calcolare il preventivo della spedizione direttamente sul sito del corriere, o cercare la spedizione più economica usando un comparatore di tariffe corrieri. In entrambi i casi, basterà inserire i dati del pacco e della destinazione per avere un costo della spedizione della bicicletta. In media una bicicletta da uomo dovrebbe pesare tra i 15 ed i 25 kg ed il pacco dovrebbe essere di dimensioni intorno ai 96x67x26 cm.

Cerca di rimpicciolire la scatola

Se credete che le dimensioni del pacco siano eccessive oppure che il corriere non vi accetti il collo, potete ridurre la scatola effettuando un taglio di circa 10 centimetri in senso verticale agli angoli dell’apertura superiore. Ricordate sempre che imballare con i giusti accorgimenti potrà farvi risparmiare fino al 30% del costo della spedizione e che, a parità di peso, meno ingombrante sarà la vostra confezione e meno spenderete per il corriere.

Smontare la bici, inoltre, aiuta a ridurre il peso volumetrico. Il peso, infatti, è una delle determinanti fondamentali per determinare il costo di trasporto di un pacco, alla pari del volume. Dal momento che di solito i mezzi di trasporto utilizzati dai corrieri si riempiono prima di aver raggiunto il peso massimo trasportabile, nella maggior parte dei casi è il peso volumetrico a fare il prezzo. Questo diventa quindi il parametro più importante da considerare quando pensiamo di fare spedizioni di grandi dimensioni. Ricordiamo che questa misura si calcola moltiplicando il volume del pacco per il coefficiente di capacità cubica (che varia da corriere a corriere) normalmente compreso tra 200 e 300.

I corrieri per spedizioni delle biciclette in Italia e all’estero

Il prezzo per la spedizione, quindi, dipende dalle dimensioni del pacco e dal calcolo del peso volumetrico. Per avere un preventivo completo è sufficiente inserire i dati dello stesso nei motori di ricerca interni dei principali corrieri espresso. Se scegliete Packlink per la vostra spedizione, la spesa partirà da 21 euro, per il territorio italiano, con ritiro e consegna compresi nel prezzo.

Usando lo stesso comparatore prezzi dei corrieri, potrete ottenere preventivi sulle migliori tariffe di spedizioni internazionali. In linea di massima, per risparmiare nella spedizione della vostra bicicletta all’estero, il consiglio è affidarsi a corrieri internazionali che abbiano una ampia rete di hub e filiali in Italia e all’estero. Tra questi corrieri, ricordiamo sicuramente TNT e UPS. Se invece dovete inviare con corriere ad esempio più di una bicicletta, o addirittura spedire una moto e quindi spedire pacchi voluminosi, uno dei corrieri maggiormente specializzati è sicuramente Artoni e Poste italiane possono con cui è possibile effettuare spedizioni sia in Italia sia di pacchi internazionali.

Siete amanti dell’ambiente e del vivere sano ed amate le passeggiate in bicicletta? Oppure siete appassionati di ciclismo sportivo o mountain bike? Se oltre ad avere queste passioni volete risparmiareMaggiori informazioni

Come tracciare la spedizione dei tuoi pacchi

Poter tracciare la spedizione dei tuoi pacchi è molto importante per chi effettua acquisti online. A chi non è mai capitato di fare un acquisto e iniziare a temere, subito dopo il click finale, per le sorti della merce e per i tempi di consegna? La preoccupazione principale di chi sfrutta l’e-commerce per le proprie transazioni economiche, infatti, è quella di vedere le spedizioni, effettuate o da ricevere, consegnate nei tempi prestabiliti e senza danni, soprattutto se si tratta di spedizioni all’estero o in paesi oltreoceano come gli Stati Uniti. Per togliere queste preoccupazioni, oggi, tutti i corrieri principali offrono la possibilità di rintracciare online la spedizione dei pacchi. Basta avere il cosiddetto “tracking code” dell’oggetto e il gioco è fatto.

Collegandosi a Packlink è possibile usufruire gratuitamente di un servizio esclusivo di tracciamento delle spedizioni. Basta andare sul sito nell’apposito sezione ricerca spedizione per visualizzare il percorso del corriere, se il pacco inviato ha già raggiunto la destinazione o se si trova ancora fermo in magazzino.

Il codice tracking di Packlink inizia sempre con le cifre “IT00”. Oltre a tranquillizzare l’utente, il servizio offerto permette di sapere precisamente quanto tempo manca alla consegna, un vantaggio in più per organizzare la propria giornata e non essere costretti ad annullare i propri impegni per aspettare il corriere.

Per rintracciare il pacco ed avere il codice relativo è sufficiente aprire la mail di conferma che Packlink invia una volta completato l’ordine. Una volta avuto l’identificativo del pacco basta inserirlo nella sezione apposita e selezionare il corriere scelto per essere tranquilli e godersi in tranquillità il proprio tempo. Tranquillità assicurata anche dalla copertura assicurativa fino a 100 Euro garantita da chi sceglie il portale per le proprie spedizioni.

I servizi tracking dei corrieri partner di Packlink

  • Poste Italiane – per rintracciare una spedizione effettuata con questo servizio è sufficiente collegarsi alla sezione “DoveQuando” di Poste Italiane, inserire il tracking code ed eseguire la ricerca. Il servizio è disponibile ad ogni ora del giorno.
  • Sda – se avete scelto questo corriere, per trovare la vostra spedizione dovrete collegarvi al sito ufficiale ed utilizzare la finestra “ricerca una spedizione” al centro della Homepage. Per garantire all’utente una maggiore sicurezza, SDA utilizza due codici: uno rilasciato al momento dell’arrivo del pacco in uno dei centri di smistamento ed uno per trasporto/consegna. Quest’ultimo permette di trovare la spedizione al momento dell’arrivo al destinatario e confermare la consegna effettuata.
  • Brt – con questo corriere è possibile inserire più dati per il tracciamento del pacco. Si può inserire il  Brtcode, il classico tracking code, il numero identificativo del collo del cliente oppure uno dei riferimenti del mittente.
  • Ups – per usufruire di questo servizio è necessario compilare il modulo con il numero identificativo del proprio ordine sul sito di Ups. È possibile, con questo corriere, seguire la spedizione “in diretta” e sapere in ogni momento dov’è la propria merce; una possibilità molto utile in caso di spedizioni internazionali.
  • TNT – per usare il servizio tracking di TNT è necessario collegarsi al sito ufficiale e seguire la procedura guidata indicata dal portale, indicando la lettera di vettura o il riferimento del mittente della spedizione.
  • Nexive – questo corriere utilizza un codice di tracciatura tramite il cosiddetto “barcode” applicato su ogni pacco. Con il Nexive tracking è possibile conoscere in ogni momento lo stato della spedizione a partire dal momento di partenza, passando per la filiale a cui è stata assegnata e concludendo con la data di recapito.
  • Starpack – si tratta di un corriere che permette di spedire in Italia e all’estero. Per rintracciare le spedizioni è sufficiente inserire il codice fornito al momento dell’invio ed inserirlo nella sezione specifica sul sito web del corriere. In alternativa è possibile collegarsi a Packlink e seguire da lì la procedura.
  • Con questo innovativo sistema, tutti i diversi formati di tracking dei corrieri sono riuniti in un unico standard, rendendo possibile seguire le spedizioni effettuate con diversi corrieri in un unico portale.
Poter tracciare la spedizione dei tuoi pacchi è molto importante per chi effettua acquisti online. A chi non è mai capitato di fare un acquisto e iniziare a temere, subito dopo il click finale, per leMaggiori informazioni

Per spedizioni economiche e veloci affidati a Packlink!

Packlink è stata fondata nel 2012 in Spagna con la finalità di permettere a tutti gli utenti di realizzare spedizioni economiche e veloci.

Nonostante esistessero molte pagine per la comparazione di prodotti e servizi, non era presente nessuna web che permettesse di organizzare spedizioni direttamente online confrontando prezzi e tempi di consegna dei corrieri nazionali e internazionali.  Packlink nasce quindi come risposta alla crescente necessità di spedire in modo sicuro e rapido direttamente online.

In seguito al crescente successo riscosso in Spagna, il servizio è stato esportato in vari paesi: Germania, Francia e Italia. Packlink è l’unico servizio di comparazione corrieri con copertura internazionale che permette di organizzare la spedizione e prenotarne il ritiro direttamente online.

Spedire online con Packlink presenta vari vantaggi

Risparmio: proponiamo ai nostri utenti sconti fino al 70% sulle normali tariffe di spedizione  garantendo spedizioni economiche.

 Semplicità: puoi inviare direttamente da casa con ritiro a domicilio per rendere le tue spedizioni veloci e comode.

Sicurezza: tutte le spedizioni vengono fatte con corrieri espressi di comprovata esperienza nel settore e il pagamento può essere fatto online in modo sicuro e rapido.

Il nostro motto “Comparare, spedire e risparmiare” racchiude tutte le caratteristiche del servizio offerto, ma certamente non esaurisce le possibilità che il nostro sito offre a tutti i suoi utenti: il nostro intento è accompagnarti nella spedizione dalla preparazione del pacco fino al suo arrivo a destinazione. Per questo, abbiamo creato una web con consigli di imballaggio, consigli utili e tutte le informazioni per inviare.

 Prova Packlink Italia e se ti iscrivi alla nostra Newsletter riceverai uno sconto di benvenuto da usare su qualunque tipo di spedizione e tutte le ultime novità dalla nostra pagina web.

Packlink è stata fondata nel 2012 in Spagna con la finalità di permettere a tutti gli utenti di realizzare spedizioni economiche e veloci.Nonostante esistessero molte pagine per la comparazione di proMaggiori informazioni

Spedire alimenti: cosa inviare per posta

Dovete spedire alimenti a un vostro caro all’estero o avete nostalgia di qualche prelibatezza del vostro paese di origine?

Per le spedizioni alimentari esistono delle restrizioni specifiche che potrete consultare nella sezione Consigli Utili e che sono comuni a tutti i corrieri e i servizi di spedizione.

Oltre all’impossibilità di spedire generi alimentari deperibili, esistono particolari norme in materia di import e export di prodotti alimentari che si applicano in alcuni paesi di destinazione.

Per spedire alimenti negli USA, occorre fare riferimento al regolamento specifico a tutela della salute pubblica e delle procedure anti terrorismo. Tutta la normativa e i codici corrispondenti a ciascun alimento sono consultabili sul sito dell’ FDA , US Food and Drug Administration, che contempla tutte le casistiche di importazione possibili in modo che sia riscontrabile un codice identificativo di ciascun prodotto spedito e che deve essere tassativamente indicato sui documenti di spedizione. Se il pacco ritirato è spedito senza il numero identificativo del contenuto nella fattura commerciale o pro-forma, potrebbe essere fermato e rimandato al mittente.

Anche per le spedizioni di cibo in Cina, occorre apporre specifica documentazione accompagnatoria che dipende dal motivo dell’importazione (se commerciale o tra privati). Non si possono inviare pacchi regalo che contengano alimenti a meno che non si tratta di prodotti industriali e che l’esportatore sia debitamente registrato presso le autorità competenti.

La normativa in materia di spedizioni alimentari è volta a evitare la diffusione di malattie contagiose trasmesse agli alimenti durante il loro processo produttivo ed è per questo che spedire alimenti è senz’altro più semplice, quando si tratta di spedizioni extra-europee,  se si effettuano spedizioni come produttore autorizzato all’esportazione.

All’interno dell’Unione europea, i divieti in materia di invio di alimenti sono sicuramente minori, ma è comunque obbligatorio evitare di inviare cibi deperibili e dichiarare in modo corretto il contenuto della spedizione in modo che possa essere controllato dai corrieri e dagli addetti doganali.

Dovete spedire alimenti a un vostro caro all’estero o avete nostalgia di qualche prelibatezza del vostro paese di origine?Per le spedizioni alimentari esistono delle restrizioni specifiche che potreteMaggiori informazioni

Come inviare la tua attrezzatura sportiva

La stagione invernale sta per iniziare, e non c’è modo migliore per sfruttarla che passare un po’ di tempo in montagna a sciare o praticare altri sport invernali. Io adoro andare in montagna, ma… che noia portarmi dietro gli sci! Non riesco a farceli stare in macchina! Se vado in aereo poi, mi costa di più il biglietto che portarmi gli sci.

Se anche tu ti trovi nella stessa situazione puoi provare la soluzione proposta da Packlink! Grazie ai servizi di trasporto offerti dal comparatore di spedizioni online, potrai viaggiare leggero e far arrivare il tuo equipaggio sportivo a destinazione in tutta sicurezza. Con Packlink puoi inviare le tue attrezzature sportive ovunque: sia in Italia che all’estero.

Spedire con Packlink è molto facile:

1) Inserisci la località di partenza e di arrivo della spedizione.

2) Indica il peso in kg e le dimensioni in cm del pacco.

 3) Clicca su Ricerca e verifica i preventivi dei diversi corrieri.

Scegli il servizio che più si adatta alle tue esigenze e attendi che il corriere passi a ritirare la spedizione all’indirizzo da te indicato in fase di prenotazione. Per fare in modo che la tua attrezzatura sportiva venga consegnata in tempo e in condizioni perfette, consulta i Consigli per l’Imballaggio di Packlink. Ricorda che un buon imballaggio è essenziale per la buona riuscita della tua spedizione!

Scegli un imballaggio esterno che sia adatto alla merce che vuoi spedire. Utilizza una scatola di cartone robusta e nuova, le scatole usate si possono rompere più facilmente. Anche l’imballaggio interno è importante, tanto quanto quello esterno. Durante il transito, infatti, la merce è sottoposta a continue vibrazioni, e dobbiamo trovare l’imballaggio interno giusto che riesca ad assorbire gli urti.

Nel caso degli sci, ti suggeriamo di avvolgerli separatamente, con della schiuma modellata o con parecchi strati di millebolle. La merce deve sempre essere distanziata dal bordo della scatola da almeno 5 cm di materiale isolante.

La stagione invernale sta per iniziare, e non c’è modo migliore per sfruttarla che passare un po’ di tempo in montagna a sciare o praticare altri sport invernali. Io adoro andare in montagna, ma… cheMaggiori informazioni

Spedire la tua attrezzatura sportiva con Packlink

Il surf è ormai popolare in tutto il mondo. Considerando i tanti luoghi di interesse per chi vuole praticare questo sport, non sorprende che spesso i surfisti abbiano l’esigenza di trasportare per lunghi tragitti la propria tavola. Il problema è che molte compagnie aeree applicano tariffe elevatissime per il trasporto di attrezzatura sportiva, al punto che spesso è più conveniente spedire tutto a destinazione servendosi di un corriere.

Grazie a Packlink, spedire la tavola da surf sul luogo prescelto per la tua vacanza sarà più facile di quanto immagini. Seleziona e imballa tutta l’attrezzatura che vuoi avere con te. Ti consigliamo di utilizzare imballaggi protettivi: un contenitore robusto, almeno due strati di imbottitura a bolle d’aria, più dei fogli di polistirolo come protezione dagli urti. Ovviamente ogni accessorio più piccolo, come la pinna, va smontato e protetto tra due fogli di cartoncino. Fatto ciò, visita il nostro sito Web e comunicaci le dimensioni e il peso del pacco contenente tutta l’attrezzatura che vuoi avere con te in vacanza.

Ti forniremo un elenco di corrieri in grado di eseguire il trasporto, mostrandoti una lista di soluzioni ordinata per costi e tempi di consegna, in modo che tu possa scegliere la soluzione ideale per le tue esigenze. È anche possibile fare in modo che sia il corriere stesso a ritirare l’attrezzatura direttamente da casa tua per poi riconsegnartela una volta giunto a destinazione. Così non dovrai più preoccuparti di come far entrare la tua tavola in auto e avrai più spazio per vestiti e tutto ciò che vorrai avere con te in vacanza. E non dovrai più fare corse folli in aeroporto in cerca del check-in dei bagagli ingombranti per poi, una volta giunto a destinazione, aspettare davanti al nastro per recuperare il tuo bagaglio.

Tutti i nostri partner sono corrieri seri e affidabili, che ti consiglieremo volentieri per offrirti una soluzione economica per le tue esigenze di trasporto.

Se desideri spedire i tuoi accessori per il surf – tavola compresa – perché non affidarsi a Packlink per trovare la soluzione ideale? Siamo esperti di spedizioni, e spedire tavole da surf in tutto il mondo è solo uno dei servizi che offriamo.

Il surf è ormai popolare in tutto il mondo. Considerando i tanti luoghi di interesse per chi vuole praticare questo sport, non sorprende che spesso i surfisti abbiano l’esigenza di trasportare per lunMaggiori informazioni

Come spedire velocemente prodotti alimentari all’estero

Il 2015 si è concluso in Italia con un record di esportazioni di prodotti agroalimentari. Le spedizioni oltreconfine hanno infatti sfiorato il valore di 37 miliardi di euro (36,9 per la precisione), nonostante l’embargo russo che ha posto un freno all’export. Il prossimo obiettivo del nostro paese è quello di superare i 50 miliardi di euro nelle esportazioni agroalimentari, traguardo che potrebbe essere raggiunto entro il 2020.

In questo quadro favorevole, crescono anche le piccole e medie imprese agroalimentari che puntano sull’e-commerce e che occasionalmente spediscono i loro prodotti all’estero, soprattutto se si tratta di prodotti di nicchia, di elevato valore aggiunto e che si fanno apprezzare in specifici mercati esteri. Sono soprattutto queste piccole e microimprese che, non potendo raggiungere accordi vantaggiosi con i corrieri a causa dei bassi volumi di scambio, sono alla ricerca di soluzioni per spedire rapidamente generi alimentari all’estero ed inviarli ai propri clienti.

L’aumento dell’export agroalimentare ha riguardato sia i prodotti freschi di agricoltura e pesca (+11,2%) sia i prodotti dell’industria alimentare (+6,5%). Generalmente i piccoli e-commerce, così come studenti Erasmus o persone che lavorano all’estero, hanno bisogno di spedire prodotti alimentari confezionati, non deperibili, che non richiedono quindi né le vetture specificamente attrezzate per i prodotti freschi deperibili, né le relative documentazioni che li devono accompagnare. Qui è disponibile una lista dei principali alimenti considerati deperibili e di come possono essere spediti.

Spedizione di generi alimentari in paesi europei

La spedizione di generi alimentari all’estero (e facciamo d’ora in poi riferimenti ai prodotti non deperibili) segue diverse norme a seconda che siano inviati all’interno dell’Unione Europea oppure in paesi terzi. Quando si parla di esportazione, infatti, si fa riferimento esclusivamente alla spedizione in paesi terzi, quei paesi cioè che non fanno parte dell’Unione Europea. Se si spediscono generi alimentari nell’UE si parla di attività commerciabili assimilabili a “scambi”, “movimentazioni” e non a esportazione.

La spedizione di prodotti agroalimentari all’interno dell’UE è quindi relativamente semplice e sono numerosi i corrieri in grado di effettuare spedizioni rapide su tutto il territorio europeo. Tra i prodotti alimentari che fanno eccezione alla libertà di scambio ci sono i vini. Quando si tratta di spedire bottiglie di vino da un paese all’altro dell’Unione Europea, occorre infatti avviare una pratica doganale e dotarsi di un domicilio fiscale nel paese di destinazione, con il quale occorre assolvere il pagamento delle accise. Il vino è insomma uno dei pochi prodotti in cui la vendita online nei paesi UE (e le relative spedizioni con corriere) sono ancora soggetti a limitazioni.

Al di là delle possibili limitazioni, le spedizioni di prodotti alimentari all’interno dell’Unione Europea sono di norma relativamente rapide, anche se si tratta di spedizioni pacchi di grosse dimensioni: per alcuni paesi, si possono infatti anche sfruttare le offerte di consegna in sole 48 ore o addirittura in 24 ore, a seconda dei corrieri. È ovvio che più veloce è la consegna, più alti sono i costi. Un po’ meno rapide sono invece normalmente le spedizioni in paesi extra europei. In quest’ultimo caso è anche meno libera la circolazione delle merci e quindi anche dei generi alimentari. Al pacco vanno infatti allegate documentazioni supplementari, che possono variare anche in base al paese di destinazione e agli specifici accordi che questo ha con l’Italia e/o con l’Unione Europea.

Spedizione di generi alimentari in paesi extra EU

Di norma, nella documentazione richiesta per inviare generi alimentari all’estero, in paesi terzi (extra UE), occorre dichiarare l’origine delle merci, indicando quindi il paese di produzione all’interno della “Dichiarazione delle merci ai fini doganali”. L’esportazione negli Stati Uniti comporta poi ulteriori obblighi, regolati dalla Food & Drug Administration. Senza scendere nel dettaglio (tutte le norme ufficiali sono reperibili sul sito ufficiale della FDA), le aziende che esportano prodotti alimentari negli Stati Uniti devono registrarsi presso la FDA, allegare poi Prior Notice e Confirmation number a tutte le spedizioni dirette negli Stati Uniti. Diverso è invece il discorso per i privati che inviano prodotti (non deperibili) come regalo ad mittente privato (anche in questo caso, tuttavia, le spedizioni devono essere precedute da Prior Notice.

Le consegne negli Stati Uniti possono avere tempi quindi ancora più lunghi rispetto a quelle che avvengono nell’Unione Europea. Tuttavia anche in questo caso corrieri internazionali (come UPSTNTStarPack) sono in grado di effettuare spedizioni in tempi molto brevi, come puoi verificare anche facendo una ricerca nella nostra home page.

Il 2015 si è concluso in Italia con un record di esportazioni di prodotti agroalimentari. Le spedizioni oltreconfine hanno infatti sfiorato il valore di 37 miliardi di euro (36,9 per la precisione), nMaggiori informazioni