Qualis servizi offrono i corrieri durante la crisi del COVID-19?

Importanza delle compagnie di trasporto durante la crisi di Covid-19

Quando è stato decretato lo stato di allarme in Italia in molti ci siamo posti domande riguardo modo in cui le misure adottate dal governo avrebbero colpito i lavoratori del settore del trasporto merci e tutte le aziende del settore della logistica.

Dopo i primi momenti di incertezza, i vari decreti governativi hanno fatto chiarezza: non vengono imposte misure di limitazione della circolazione di merci. L’obiettivo: garantire il normale approvvigionamento di beni alla popolazione.

Il fatto è che i servizi forniti dai corriere sono ormai elementi chiave nella crisi di COVID-19 e sono diventati un grande alleato per comprare senza uscire di casa. Tanto che le richieste per la consegna a domicilio sono salite alle stelle: non solo l’e-commerce e i marketplace già affermati vendono di più, ma molte piccole imprese hanno incluso nei loro acquisti la possibilità di spedizione, cosa che fino ad ora non era stata contemplata nei loro piani aziendali.

Come riceveremo gli acquisti effettuati online a casa

Vi sarete chiesti quali servizi i vettori offrono ancora e se ci sono limitazioni per la consegna dei pacchi o per le spedizioni.

Per rispondere a questa domanda, vi diremo che, al momento, le restrizioni sulle spedizioni di Packlink sono poche. Sonos tate applicate alcune limitazion, ma la maggior parte dei codici postali rimane attiva.

E questo non avviene solo a livello nazionale. Anche le spedizioni internazionali, sebbene possa sorprendervi, sono ancora pienamente attive. Per verificarlo vi consigliamo di calcolare un preventivo usando il nostro motore di ricerca per le spedizioni. Basta includere l’origine, la destinazione, il peso, le misure del pacchetto, e in pochi secondi vedrete tutte le alternative disponibili.

Se siete abituati a usare particolare servizio e questo non compare nell’elenco delle opzioni, è perché il suo funzionamento è limitato. Questo è il caso dei servizi di Drop Off, ad esempio, un’alternativa che è stata eliminata per il momento.

Tuttavia, il motore di ricerca Packlink vi offrirà servizi porta a porta, queste sono opzioni di consegna attive al 100%, in quanto vengono eseguite con estrema cura per evitare possibili contatti che possano diffondere il Coronavirus.

Tutte le regioni hanno immediatamente adottato una serie di linee guida per il contenimento, la prevenzione e il controllo a tutela della salute dei lavoratori del settore del trasporto merci e dei loro clienti.

  • » Se possibile, il corriere suonerà il citofono per comunicare l’arrivo del pacco.
  • » Una volta alla porta, non suonerà il campanello e lascerà il pacco sul pavimento.
  • » All’apertura del cliente, ogni contatto con lui deve essere eliminato: non è richiesta alcuna firma per la ricezione dell’ordine e verrà mantenuta sempre una distanza minima di 2 metri.

Con queste misure, riceverete i vostri pacchi senza alcun problema. Infatti, vi assicuriamo che continuiamo a fornire i nostri servizi normalmente, così quando si effettua una ricerca per effettuare una spedizione nazionale o internazionale con Packlink, le alternative disponibili sono completamente garantite.

Se avete domande, non esitate a contattarci. E ricordate: #iorestoacasa

Importanza delle compagnie di trasporto durante la crisi di Covid-19Quando è stato decretato lo stato di allarme in Italia in molti ci siamo posti domande riguardo modo in cui le misure adottate dal gMaggiori informazioni